6 febbraio 2014

SUSANNA PILIA


È sempre bello accogliere nella nostra rete nuovi protagonisti, nuove storie, nuove professionalità, perché si diventa “ricchi”, di speranza, di prospettive, di creatività.
Oggi vi presentiamo Susanna Pilia, una giovane 26enne originaria di Iglesias in Sardegna, che ormai da anni vive a Milano. Susanna ha da poco dato vita a Peralia, uno spazio di progettazione di gioielli e oggetti per la casa in ceramica, una passione che affonda le proprie radici nella tradizione di famiglia.

La mia storiaci racconta Susanna - è simile a quella di tanti giovani in questo specifico periodo di crisi economica. Dopo la laurea in design del prodotto presso il Politecnico di Milano ci si ritrova a fare stage che poco c'entrano con gli studi, mal pagati e che non portano ad un'assunzione in azienda. Per non perdere le speranze dopo tutti i sacrifici fatti per ottenere una laurea lontano da casa, dagli amici e dalla famiglia dato che arrivo dalla Sardegna, più precisamente da Iglesias, decido di darmi da fare e creare la mia realtà lavorativa esattamente come l'ho sempre immaginata. La passione per la ceramica arriva da mio padre, operaio in una fornace ormai chiusa dalla profonda crisi che ha devastato le aspirazioni di molti giovani nel sulcis. Portava a casa gli scarti della lavorazione dei mattoni in fabbrica, il mattone ancora crudo e danneggiato veniva sciolto e riutilizzato, da autodidatta creava vasi, anfore, sculture e piccoli oggetti per la casa. Fin da piccola cresco quindi davanti ad un tornio e sempre con le mani sporche di argilla. Gli studi al Liceo Artistico della mia città affinano le tecniche apprese in casa e mi portano a conoscere il mondo dell'arte in tutte le sue forme”.

E da allora Susanna di strada ne ha fatta, è diventata una designer consapevole delle proprie doti, delle tradizioni della sua terra, che porta sempre con sé, come ricorda anche il suo logo, una tipica decorazione della storia del tappeto sardo, un simbolo, un punto fermo per non dimenticare mai le sue origini. 

Proprio la Sardegna è il motore delle opere di Susanna, oggetti in ceramica porosa, levigata, senza cristallina, oggetti unici che parlano a chi sa ascoltare, che denunciano un amore per la bellezza “sanguigno”, viscerale.


...Perché Peralia è ricerca formale, grafica e materica, un luogo raccolto dove regna l’equilibrio degli elementi, dove artigianato e cultura del progetto si incontrano.

Insieme ad altri giovani artigiani, Susanna fa parte di "Geppetto. Laboratorio Creativo". 

INFO



Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...