25 dicembre 2014

BUON NATALE A TUTTI VOI!

Un caloroso augurio di buone feste da parte di tutto lo staff!
...che il prossimo sia un anno "su misura" per tutti voi :)


19 dicembre 2014

LAPO DE VITA E CLAUDIO MOCHI- NADLAB


CHI SONO:
Nadlab è la sintesi naturale di due impulsi creativi, due interpretazioni alternative del fare, figlie di scuole diverse. Nasce nel 2010 a Firenze dalla passione di due giovani amici, un artigiano decoratore e un industrial designer. E' un percorso comune, un laboratorio di confine tra design, artigianato e arte. 
E' una fucina di idee, ispirate dalle tecniche delle storiche botteghe fiorentine, ma sviluppate attraverso una cultura di progetto diversa, contemporanea.Progetta e produce lampade da interni avvalendosi delle più svariate tecniche di produzione, dalle più antiche lavorazioni artigianali fiorentine, come l’intaglio del legno e la decorazione dell’oro e dell’argento in foglia, fino ai macchinari a controllo numerico CAD/CAM utilizzando materie plastiche come il PMMA, per offrire un prodotto finito di ricerca e d' eccellenza, che racconti dell’amore con cui è stato creato. Tradizionalismo d’avanguardia è la filosofia guida di Nadlab. Significa essere audaci ma rispettosi. Significa ispirarsi senza copiare e innovare senza dimenticare.

FORMAZIONE:
Lapo De Vita
Studia arte e impara fin da giovane i segreti della decorazione nella bottega del padre in San Frediano, cuore pulsante della Firenze artigiana. Nel 2006 fonda Natural Art, un laboratorio artistico decorativo che collabora con aziende leader nel settore dell’arredamento in stile, specializzandosi nella decorazione del legno con foglia d’oro e d’ argento secondo le antiche tecniche fiorentine. Nel 2010 è co-fondatore del marchio Nadlab_natural art design. Attualmente si occupa della progettazione e segue tutta la produzione curando in prima persona la fase decorativa. E’ il lato più manuale e istintivo di Nadlab. Mani sempre sporche e sguardo sempre acceso.

Claudio Mochi
Si laurea nel 2009 in Disegno Industriale presso la facoltà di Architettura di Firenze. Dal 2007 collabora con aziende e studi di comunicazione, architettura e design tra Firenze e Praga concentrando il suo lavoro sul tema dell’illuminazione. Nel 2010 è co-fondatore del marchio Nadlab_natural art design. Attualmente si occupa della progettazione e dello sviluppo dei prodotti oltre che della comunicazione del brand. E’ il lato più razionale di Nadlab, pensa in numeri e vettoriali, alla continua ricerca di un’ armonia logica ed estetica.


LAVORO ATTUALE E PROGETTI FUTURI: 
Dopo quattro anni di intensa attività Nadlab è un marchio consolidato, con una collezione di circa 10 prodotti, alcuni dei quali coperti da brevetto d’invenzione, un sito web, un catalogo prodotti, e uno spazio di lavoro che non corrisponde ancora a quello di cui realmente avremmo bisogno in termini di spazio e visibilità. 
I due giovani "makers" hanno esposto i loro prodotti ad eventi a fiere sia in Italia che all’estero con tutte le difficoltà logistiche ed economiche che questo comporta e ahanno intrapreso alcune campagne di vendita on-line su portali e siti e-commerce del settore in diversi paesi.
Da alcuni mesi collaborano con un’ azienda affermata nel settore del mobile d’artigianato con l’obiettivo di sfruttare la loro maggior presenza sui mercati internazionali. 
Hanno scelto di creare prodotti d’eccellenza e questo li porta a dover affrontare strategie d’internazionalizzazione del marchio verso mercati più ricettivi per il lusso, l’artigianato e il made in Italy
Cercano di farlo sfruttando il web ma vorrebbero riuscirci soprattutto attraverso una presenza d’impatto nelle fiere internazionali del settore. Attualmente lavorano al re-styling del brand e del sito web, al lancio di nuovi prodotti e soprattutto alla loro pubblicizzazione e all’incremento dei rapporti commerciali.

CONTATTI




17 dicembre 2014

InnovArti! UN CORSO PER L'INNOVAZIONE DEL PRODOTTO, PROCESSO E SERVIZIO PER L'ARTIGIANATO

C'è tempo fino al 6 gennaio 2015 per presentare la propria candidatura e partecipare al percorso formativo InnovArti. Attivo da Febbraio a Settembre 2015 il percorso prevede un tirocinio retribuito in aziende artigiane del settore tessile, carta e legatoria, pelletteria e illuminazione - ceramica.
Trasformare le piccole imprese del settore artigianale dell’area intorno a Firenze in imprese cosiddette «runners/high-growth» o «gazzelle» ossia organizzazioni che corrono al passo del mercato, che hanno capacità di innovazione e che coinvolgano i giovani nel mondo del lavoro.
Questi gli obiettivi che la Fondazione TEMA - tecnologie per i beni culturali e l'artigianato, si è prefissa con questo primo lancio del progetto InnovArti. Il corso, in partenza il prossimo febbraio, intende formare giovani e imprese artigiane all'introduzione di pratiche di innovazione all'interno dei cicli produttivi.
Il progetto InnovArti! prevede un tirocinio retribuito in azienda e attività di formazione – indipendente dal tirocinio ma progettata come sinergica – sulle pratiche di Digital Fabrication / Digital Manufacturing per l’innovazione di prodotto, di processo e di servizio e sulle soft skills (competenze trasversali).


Le aziende che si sono rese disponibili per partecipare al progetto sono quattro e appartengono al settore della pelletteria, carta e legatoria, tessile e illuminazione/ceramica.
La Fondazione TEMA sta dunque selezionando quattro giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni (saranno presi in considerazione anche candidati di età superiore, ma comunque entro i 29 anni in osservanza della legge regionale sui Tirocini) con alle spalle un percorso di studi che li qualifichi come artigiani, maker, designer.
A loro sarà garantito un corso di orientamento e approfondimento e un tirocinio retribuito in azienda della durata di sei mesi.
Il percorso formativo si svolgerà tra Febbraio e Settembre 2015.

Il bando si è appena aperto e le domande di ammissione possono essere inserite QUI


INFO
InnovArti!
Tirocinio retribuito presso aziende artigiane dei settori:
carta e legatoria, pelletteria e calzatura, tessile, illuminazione e ceramica
6 gennaio 2015 - scandenza candidature
10 febbraio 2015 - comunicazione dell'ammissione
Febbraio 2015 - inizio corso GIOTTO di Soft Skills–competenze trasversali (40 ore) a cura di Manageritalia Firenze, Federmanager Toscana e Prospera
marzo 2015 - inizio tirocinio in azienda
FORM di partecipazione
per informazioni info@fondazionetema.it
www.fondazionetema.it

12 dicembre 2014

piùOmeno LAMP IN MOSTRA ALLA LIBRERIA BRAC DI FIRENZE

Sarà in mostra alla Libreria Brac per tutto il periodo natalizio piùOmeno Lamp, la lampada a LED ideata dai designers Paolo Ulian e Moreno Ratti. Per questa occasione oltre alla versione in marmo saranno esposte per la prima volta anche le edizioni in legno e in forex.


La lampada autoprodotta è stata esposta per la prima volta alla mostra "Il design italiano oltre la crisi", svoltasi la scorsa primavera alla Triennale di Milano, dove ha incontrato subito i favori della critica e del pubblico. 
A questa hanno fatto seguito altre esposizioni: a Carrara Marble Weeks, la scorsa estate, e a Source, l’evento dedicato al design autoprodotto che si è tenuto a settembre alla Limonaia di Villa Strozzi a Firenze. 

piùOmeno Lamp nasce dall’idea di recuperare le “marmette”, cioè quelle mattonelle in marmo di 40x40 cm di lato, che spesso vengono scartate a causa di piccole imperfezioni. Il progetto consiste nel  dare nuova vita a questi elementi con l’uso di un macchinario per taglio waterjet e il semplice assemblaggio delle parti senza scarto di materiale, ottenendo da una forma bidimensionale un oggetto tridimensionale.



La lampada ideata da Ulian e Ratti fa parte della collezione 40x40 composta di 6 oggetti in marmo tutti ottenuti attraverso il riutilizzo delle marmette.

Il successo conseguito da piùOmeno Lamp, che è stata pubblicata sulle principali riviste di settore (da Domus ad Abitare e a Interni ) e su numerosi siti di Design italiani ed esteri, ha fatto sì che i  progettisti elaborassero anche altre due versioni, in legno e in forex, esposte per la prima volta alla Brac insieme alla più “nobile” edizione in marmo.

Paolo Ulian
Si forma all’Accademia di Belle Arti di Carrara e successivamente si diploma all’ Isia di Firenze. Alla fine del 1990 é assistente nello studio di Enzo Mari e collabora con lui fino al 1992. Successivamente si dedica alla sperimentazione e partecipa a numerose mostre collettive in Italia e all’estero. Nel 2000 espone al Salone Satellite  dove vince il primo premio  del Design Report Award.  Collabora con Droog Design e con alcune aziende italiane come Driade, Fontana Arte, Danese,  Zani e Zani, Coop, Azzurra Ceramiche, Skitsch, Officinanove. Durante il Salone del mobile 2009, Beppe Finessi cura  la sua prima mostra personale  alla Fabbrica del Vapore a Milano. Nel gennaio 2010 viene ospitata alla Triennale di Milano la sua seconda personale curata da Enzo Mari.  Nel 2011 vince il 1° Social design Prize promosso dall’ADI e nel  2013 è invitato a partecipare alla VI edizione del Triennale Design Museum con un’istallazione dedicata a Vico Magistretti.
Moreno Ratti 
Nasce a Carrara nel 1982.
Dopo gli Studi di Architettura a Firenze collabora con vari studi professionali.
Nel 2008 vince il Concorso Internazionale per Idee d'Architettura “Tra architettura e città”. Dal  2013 si dedica  al design  specializzandosi nell'ambito del marmo. Passione che lo porta a incontrare Paolo Ulian con il quale collabora attualmente.

Libreria Brac
via dei Vagellai 18r, Firenze
info@libreriabrac.net - tel. (+39) 0550944877 

9 dicembre 2014

FABRIZIA PETRILLO E FEDERICA MASSI: EN=JOY GIOIELLI


Da oggi OmA2040 ospiterà tra i suoi protagonisti alcuni "makers" di MakeTank...è davvero bello quando nascono queste sinergie :)

CHI SONO:
En=Joy Gioielli è un team di designer tutto al femminile, accomunato da una grande passione per l’arte e l’artigianato. Attualmente il team di lavoro è composto da Fabrizia e Federica, un binomio solido fin dai tempi dell'università, a cui si affianca, collaborando a distanza, Cristina, elemento fondamentale per l'apporto tecnico e progettuale.

FORMAZIONE:
Le ragazze provengono tutte dal corso di laurea in disegno industriale, ma con specializzazioni diverse.

LAVORO ATTUALE E PROGETTI FUTURI: 
Impegnate a sviluppare nuove collezioni per il futuro desiderano sperimentare nuove lavorazioni: curvare il plexiglass rendendo tridimensionale ciò che viene tagliato in piano dalla macchina a taglio laser. L'obiettivo è far crescere le proprie collezioni ad altri complementi e accessori, senza tralasciare l’organizzazione di workshop dedicati al plexiglass, un materiale ancora poco noto per le sue qualità.

L'avventura di En=Joy Gioielli nasce dall'incontro di quattro giovani designer che quasi per gioco, danno corpo e anima alla loro passione attraverso una sperimentazione formale e tecnologica sul gioiello in acrilico
Nel laboratorio dove si conoscono imparano a utilizzare la macchina a taglio laser e ben presto da progettiste diventano maker, combinando tecniche artigianali e tecnologia digitale. Iniziano a ritagliare gli scarti della lavorazione laser, a indossarli, trasformarli, realizzando gioielli originali ed eco-chic. 
Nasce così il marchio En=Joy®, un mix di energia e divertimento che descrive alla perfezione l’anima del team. Dopo la sperimentazione arriva la voglia di strutturare un nucleo sia progettuale sia produttivo nel campo degli accessori in materiale plastico si esprime con una serie di collezioni in costante evoluzione, pensate per chi è alla ricerca di accessori originali e ama parlare di sé indossando simboli capaci di raccontare il proprio modo di essere. 
Gli anelli Tiles vengono selezionati al concorso Bijoux d'autore 2012 e per l'evento Pop Up shop & Tube.

CONTATTI



4 dicembre 2014

UN NATALE DA FAVOLA - FONDAZIONE TEATRO DELLA PERGOLA FIRENZE


In occasione delle festività natalizie, il Teatro della Pergola propone un ricco programma di spettacoli e attività dedicati alle famiglie.

Lunedì 8 Dicembre, l'Atelier degli Artigianelli di Firenze, con la collaborazione di OmA-Associazione Osservatorio dei Mestieri d'arte, si occuperà del "L'angolo delle meraviglie", uno spazio dedicato ai più piccoli, ricco di tante attività. 

Si parte dalla "tradizione": l'8 Dicembre, si sa, è il momento giusto per decorare l'albero di Natale...quale miglior occasione per realizzare tutti insieme addobbi "artigianali" di cartone? :)

E in più, per chi volesse "dipingere" anche il proprio corpo, ecco "Truccabimbi", laboratorio in cui grandi e piccini saranno truccati da personaggi delle fiabe o animali.

...facciamo diventare realtà tutti i nostri sogni...!


Ingresso gratuito.
Inizio attività ore 16.45
Teatro della Pergola
Via della Pergola 12/32 
Firenze

1 dicembre 2014

CORSO DI MERLETTO DI BURANO

Sotto Natale ritorna la voglia di handmade, ritorna la voglia di regalarci tempo per confezionare idee, pensieri, sogni...e così facendo, in molti si avvicinano ai mestieri d'arte, scoprendo passioni inimmaginate.
Che ne dite di provare anche l'arte del merletto di Burano?
Guardate qua :)


27 novembre 2014

LÄMMIN- MARIANNA SGHERRI, DANIELE GENOVESI, MARTIN DUTTON



CHI SONO:
Marianna Sgherri classe 1988 Cecina. Padre italiano e madre finlandese, appassionata di comunicazione, innovazione e strategia. Un po’ ribelle per natura, lunatica, maniacalmente precisa.
Daniele Genovesi, nato a Livorno nel 1985, italiano, ingegnere e consulente di strategia IT, amante della strategia, del cibo e dello sport. Creativo, eclettico, determinato.
Martin Dutton, classe 1987, Inglese cresciuto a Cipro, consulente IT con background in imprenditoria. Ama viaggiare, le sfide e… Londra.

FORMAZIONE:
Marianna Sgherri ha ottenuto una laurea triennale in Scienze Politiche con curriculum in Comunicazione, Media e Giornalismo presso l’Università degli Studi di Firenze per poi specializzarsi in Management e Marketing Internazionale presso la European Business School di Londra. Ha lavorato come addetta alle comunicazioni e pubbliche relazioni per la Compagnia Teatrale Mayor Von Frinzius, e come ricercatrice a progetto per il Max Planck Institute di Berlino.
Daniele Genovesi ha conseguito laurea triennale in ingegneria informatica e specialistica in ingegneria dell’automazione con il massimo dei voti presso l’Università degli Studi di Pisa. Ha anche ottenuto un diploma di Master di II livello in Economia e Management Aziendale. Attualmente lavora come consulente strategico IT a Londra, presso una rinomata multinazionale.
Martin Dutton è ingegnere meccanico successivamente specializzato in Imprenditoria Tecnologica presso l’UCL London. Ha una vasta gamma di esperienze maturate in progetti di collaborazione con piccole start-up, adesso lavora come consulente tecnologico a Londra.

LAVORO ATTUALE E PROGETTI FUTURI: 
La primissima sciarpa con cappuccio Lämmin era stata disegnata e confezionata a mano da Minna Maaniitty, designer tessile finlandese. Prima per gioco, poi come sfida ed infine come vera e propria passione, Marianna e Daniele, successivamente coadiuvati da Martin vedono evolvere l’idea di diffondere sul mercato italiano e internazionale l’accessorio dal taglio moderno ed originale che li aveva conquistati.

Lämmin – che in finlandese significa calore, abbraccio – è un progetto nato dal profondo legame che Marianna ha maturato con le sue due “case”: Italia e Finlandia. Il made in Italy, sinonimo di qualità, materiali ricercati e attenzione al dettaglio si unisce al design finlandese, pratico, semplice, originale e a misura d’uomo per dar vita a sciarpe con cappuccio dai materiali pregiati, confezionate in Toscana, con l’utilizzo di tecniche ormai dimenticate dalle produzioni di massa. Calatura delle maglie, rammaglio e una produzione al 100% italiana rendono le sciarpe con cappuccio Lämmin uniche e pregiate.

Produzione di qualità, design scandinavo, nomi Finlandesi… Un mix di elementi concorrono ad unire due mondi distanti ma vicini in una collezione di sciarpe con cappuccio morbide, in cashmere, merinos di alta qualità, cotone o seta pronte a scaldare in giornate fredde e pungenti…


CONTATTI



25 novembre 2014

FSC® ITALIA DESIGN AWARD: LA FORESTA IN UNA STANZA


Coltivare un orto permette di ritrovare il giusto contatto con i ritmi lenti della natura, di riscoprire il significato della stagionalità del raccolto e aumenta il benessere psicofisico dato dalla soddisfazione di veder crescere il frutto del proprio lavoro. 

Ed ecco che i giardini e i balconi delle abitazioni lasciano spazio alla produzione fai-da-te di lattuga, pomodori, zucchine, melanzane, legumi, piante aromatiche e frutta.

Ecco perché il tema della terza edizione del concorso di design promosso da FSC Italia è “orti moderni”. 

Quest’anno i partecipanti dovranno ideare oggetti, arredi e sistemi innovativi che aiutino l’organizzazione, la coltivazione e la fruizione di un orto e dei suoi frutti. Potranno essere progettate soluzioni per contenere piccole piante, per riempire i balconi, per arricchire un salotto o una cucina o per condividere con gli amici il piacere di coltivare un orto in casa o in giardino. Si potrà pensare a soluzioni per il trasporto degli ortaggi, il loro stoccaggio e la loro conservazione. Si potranno studiare kit e packaging degli strumenti e dei prodotti, che soddisfino una o più delle funzioni sopra descritte. 

I progetti dovranno essere applicabili in contesto domestico e ambienti interni o in spazi privati esterni come terrazzi, balconi e giardini.

Il concorso, con scadenza al 30 gennaio 2015, è rivolto a studenti e professionisti con meno di 40 anni e per la prima volta prevede la possibilità di scegliere il materiale con cui lavorare: legno o cartone

L’iniziativa si distingue per offrire in premio ai vincitori anche la possibilità di vedere realizzato il prototipo del proprio progetto, seguendone il processo di produzione insieme all’azienda (certificata FSC) e concordando con essa eventuali modifiche ed adattamenti.

Per regolamento e modulo d'iscrizione, visitate il sito :)

22 novembre 2014

POP UP FLORENCE


...perché a Firenze l'artigianato artistico è sempre di moda :)
Il 26 e 27 Novembre tutti a Pop Up Florence!

21 novembre 2014

ARTISTICAMENTE: IX RASSEGNA DI ARTIGIANATO ARTISTICO- PARABIAGO (MI)


Torna il prossimo weekend, nella splendida cornice di Villa Corvini, storico palazzo settecentesco di Parabiago, Artisticamente, Mostra Nazionale di Artigianato Artistico Moderno e di Qualità, una vetrina dove artigiani e artisti professionisti provenienti da diverse regioni d’Italia presenteranno le proprie realizzazioni, attraverso dimostrazioni dal vivo e laboratori didattici.

L’evento, promosso dall’Associazione Iperbole con il supporto organizzativo di Eventi doc di Myriam Vallegra, la collaborazione del Centro Servizi Villa Corvini e del Comune di Parabiago, è Patrocinato dalla Regione Lombardia, la Provincia di Milano e il Comune di Parabiago.

Un’iniziativa fortemente apprezzata e che assume un ruolo sempre più importante per il sostegno di talenti artigiani ed artistici, la valorizzazione del made in italy e del “fatto a mano”, per lo sviluppo dell’economia e del territorio, ma anche un’occasione di svago e di acquisto prima di Natale per migliaia di visitatori.

Durante la manifestazione si svolgerà anche il concorso “Giuseppe Maggiolini – L’Abilità Artigiana”, premio dedicato all’eccelso ebanista settecentesco che nacque e visse proprio a Parabiago e che quest’anno celebra l’anniversario dei 200 anni dalla morte. Saranno i visitatori ad eleggere l’Artigiano che, tra i partecipanti, saprà meglio esprimere i concetti di abilità, creatività e tecnica.

Ceramisti, sarti, pellettieri, falegnami, scultori, tornitori, pittori, decoratori, orafi selezionati, produzioni autentiche e pezzi unici in vetro, legno, carta, ceramica, materiali tessili, pelletteria, creazioni originali ed innovative, che riprendono antiche tecniche ed abilità manifatturiere in chiave moderna… questo e molto altro vi attende ad Artisticamente!

Per maggiori informazioni: www.mostra-artisticamente.it

20 novembre 2014

LAURA ROVIDA A NATURA DONNA IMPRESA 2014


#26MotiviPerFareArte: GIOVANISSIMI DI TUTTA ITALIA LEGGETE QUA :)


#26MotiviperFareArte, ideato da Vittorio Gucci, nasce con l'obiettivo di dare voce alla creatività dei giovani, stimolando l'espressione artistica di nuovi talenti, su tutto il territorio italiano. 

Il concorsototalmente  gratuito  per  i  partecipanti,  si  rivolge  ad  aspiranti  artisti  dai  18  ai  26  anni  d'etàstudenti  e  non,  provenienti  da  istituti  d’arte,  licei  artistici,  scuole  di  design,  accademie  e  altri indirizzi formativi. 

I 26 ragazzi vincitori avranno la possibilità di vedere la propria opera d'arte, riprodotta su  capi  di  abbigliamento,  occhiali  da  sole,  scarpe  e  molto  altro.  Ogni  prodotto di #26MotiviperFareArte recherà al suo interno un'etichetta con biografia e la foto dell’artista. 
Gli abiti e accessori, saranno protagonisti del catalogo moda della collezione Art Winter 2015/2016 che verrà presentata a Gennaio 2015 nel contesto della famosa fiera Pitti Uomo, a Firenze. 

La premiazione degli artisti si terrà ad Aprile 2015, con un grande evento, inserito nel contesto del Fuori Salone di Milano, che sarà trasmesso su Class TV, TV Moda (che dedicherà ben 26 puntate della trasmissione condotta  da  Jo  Squillo)  e  sul  Circuito  Telesia.  

Le  creazioni  saranno  poi  esposte,  in  una  grande mostra collettiva, proprio presso la Milano Art Gallery

Il concorso è in prima linea anche per il sociale: tra le 26 opere vincitrici, infatti, sarà selezionata un’opera realizzata dalla Comunità Exodus di Don Antonio Mazzi e una da un detenuto della casa di Reclusione di Milano Bollate. 


COME PARTECIPARE?
Gli aspiranti artisti possono iscriversi al concorso #26 Motivi per Fare Arte ed inviare la propria opera entro e non oltre il 31 Dicembre 2014 incluso.

Ciascun artista potrà partecipare solamente con n° 1 opera riprodotta su tela, carta e/o altri supporti.

L’iscrizione risulterà valida solo se saranno compilati tutti i campi richiesti nel forum d’iscrizione.
La registrazione al concorso verrà effettuata on-line tramite il sito internet www.26motiviperfarearte.com


L'opera dovrà essere caricata on-line tramite il sito, ogni artista potrà compilare il form d'iscrizione e inviare le immagini un volta soltanto, quindi, consigliamo al momento dell'iscrizione di essere già muniti delle seguenti 3 immagini: opera, documento d'identità e una propria foto a mezzobusto. NON sarà possibile effettuare la registrazione e caricare le immagini in momenti differenti.

E’ necessario caricare una fotografia a colori dell’opera in formato jpg, meglio se a risoluzione di 300 dpi, con lato maggiore di almeno 800 pixel. Il peso massimo consentito è 2 mb.

Ogni opera dovrà essere accompagnata dalla motivazione che ne ha ispirato la creazione compilando l'apposito campo nel form d'iscrizione. IL MOTIVO!!! (Le opere che non vengono accompagnate dalla motivazione non saranno ammesse al concorso).
Inserire una breve nota biografica e caricare la fotografia a mezzobusto dell'artista oltre ad un documento d'identità.

Le opere selezionate dovranno essere inviate in forma fisica all'indirizzo che comunicheremo agli artisti selezionati.

Entro il 31-01 verranno pubblicate sul sito le opere vincitrici.

Per maggiori informazioni ed assistenza contattaci tramite l'indirizzo e-mail: info@26motiviperfarearte.com o al numero 02-47769825

17 novembre 2014

SILVIA BOSIO


CHI SONO:
Silvia Bosio è nata a Torino nel 1975. Madre di Lucrezia (aka Spiedino) e moglie di Paolo Bonaccorsi, compagno di lavoro e di vita.

FORMAZIONE:
Si laurea in Lettere moderne con una tesi sugli effetti speciali negli spot pubblicitari, quindi consegue un master in comunicazione multimediale. Inizia a collaborare con un’agenzia di advertising online, nella quale conosce il futuro co-founder, e successivamente con Adverbox, per conto della quale inizia a occuparsi degli aspetti legati maggiormente alla produzione. Nel 2006 a Torino fonda, insieme proprio a Paolo Bonaccorsi e a Franco Bosio, Bcrome, agenzia di produzioni pubblicitarie, da cui nascerà WLamp

LAVORO ATTUALE E PROGETTI FUTURI: 
Oggi co-founder (insieme a Paolo Bonaccorsi) di W_Lamp, azienda di maker digitali specializzati in soluzioni paper engineering per l’illuminazione e l’intrattenimento. Nasce agli inizi del 2013 a Torino e  contemporaneamente a Brooklyn, NY come  BcromeUSA Inc.


La prima W_Lamp vede la luce a fine 2013 dall’idea di una scatola da vino monobottiglia 
che potesse trasformarsi in lampada. Nasce così il primo prototipo, ovvero tre elementi, una base in cartone contenente il cavo elettrico, la bottiglia di vino con la sua scatola e un rivestimento esterno trasformabile in lampada. 

Da questi esperimenti ne è nato un brand – W_Lamp – che sta cercando di affermarsi sul mercato nazionale ed internazionale grazie anche alla duttilità del prodotto stesso in quanto personalizzabile in base alle esigenze dei clienti. W-Lamp non è solo un’azienda di design, ma nasconde al suo interno una fortissima componente di creatività e di ingegno, infatti i prodotti che dal prossimo anno saranno lanciati sul mercato internazionale prevedono l’aggiunta di “MAGIA” tramite la tecnologia, #IOT, o meglio #IOL (internet of lamps) come a lei piace definire la nuova gamma di prodotti, lampade capacitive che si illuminano semplicemente sfiorando la superficie della carta, Lampade “Social”, in grado di reagire ai feed che arrivano dalla rete.

CONTATTI



16 novembre 2014

RITAGLI E REGALI DI NATALE A FIRENZE



Durante il nuovo corso di Kirigami, (l’intaglio della carta) “Ritagli e Regali di Natale”, presentato da Lucia Di Raimondo di Diraludesign, creeremo assieme una stella di Natale composta da tante lamelle di carta ritagliata e dolcissime sculture di pan di zenzero utili per decorare il proprio albero di Natale e dare un tocco originale ai vostri regali. Il corso è rivolto sia agli adulti che ai ragazzi con manualità e interesse per questa affascinante nuova tecnica giapponese.

Domenica 30 Novembre, dalle 10.30 alle 12.30

Il corso, del costo di 35 €, si svolgerà nella Boutique di Fabriano di via del Corso 59/r a Firenze. 
Le iscrizioni andranno saldate entro il giorno 24 Novembre 2014
Nella giornata del corso, i partecipanti potranno godere di uno sconto del 30% su tutti i prodotti Fabriano Boutique. 

Per informazioni e prenotazioni:
055-28 51 94


13 novembre 2014

CreArte: I CORSI DI NOVEMBRE E DICEMBRE A VILLA FABRIS A VICENZA


Ecco i corsi che si terranno prossimamente a Villa Fabris a Thiene (VI)...affrettatevi con le iscrizioni :)

FORGIATURA DEL METALLO - ELEMENTI ORNAMENTALI – Tiziano Matteazzi (32 ore)
Il fabbro d’arte ha segnato ogni stile della storia dell’architettura con forme espressive e decorazioni che gli sono proprie. La maestria consiste nel forgiare i metalli caldi tramite la battitura fino a portarli alla consistenza ed alle forme volute. Profili e forme prodotti con tecniche moderne ed industrializzate non garantiscono decorazioni con la stessa plasticità e durata di quelli forgiati.
Finalità del corso è trasmettere le tecniche storiche di forgiatura e di esecuzione di elementi ornamentali nei diversi stili.
Programma: conoscenza degli stili e dei metalli; tecniche di forgiatura; tecniche di congiunzione; esecuzione alla forgia di elementi ornamentali; esercitazione di protezione e di patinatura.

FIORI DI CARTA – LA STELLA DI NATALE – Rosanna Frapporti (4 ore)
La realizzazione dei fiori di carta non richiede particolari conoscenze o abilità. La carta è un materiale duttile e malleabile che permette la creazione di forme e volumi tridimensionali.
L’obiettivo dei corsi è di rendere abili i partecipanti nel realizzare, con soddisfazione, fiori dal sapore realistico, vivendo un’esperienza tattile, osservando particolari e dettagli che normalmente sfuggirebbero alla semplice attenzione e curiosità. Tramite questa esperienza i partecipanti acquisiranno le conoscenze tecniche necessarie per l’esecuzione del fiore oggetto del corso che saranno poi in grado di riprodurre autonomamente. Il corso avrà cadenza mensile con la realizzazione di fiori legati alla stagionalità.

I CUCHI IN CERAMICA – Diego Poloniato (12 ore)
Il corso pratico sull’utilizzo della ceramica ha l’obiettivo di procedere alla costruzione di “Cuchi e Arcicuchi” ,fischietti mono tonali, bitonali e multitonali e la modellazione degli stessi. I Cuchi sono degli oggetti zoomorfi fischianti, spesso cavalcati da soldati napoleonici per ricordare le scorribande dei mercenari nel territorio novese. I novesi infatti, per rifarsi dei saccheggi e delle uccisioni subite, poterono soltanto burlarsi dei soldati napoleonici ponendoli a cavallo di un Cuco, che nel dialetto veneto è termine dispregiativo di gente stupida. La tradizione di produrre Cuchi e Arcicuchi si è tramandata nel tempo, modificata e rivista nella forma, nelle dimensioni, nei soggetti, nei colori da ogni artigiano o artista. La produzione di ceramiche non si limita a questi simpatici e talvolta grotteschi oggetti fischianti, anzi, è nota la capacità di modellare opere uniche di dimensioni molto grandi e miniature.

CORSO DI CALCOGRAFIA – INCISIONE – Giancarlo Busato (8 ore)
Il corso partendo da un’introduzione e approfondimento dell’arte grafica e in particolare sull’arte dell’incisione si proposne di far sperimentare la creazione di una matrice con la tecnica della puntasecca e la relativa stampa con il torchio a stella. Il corso è rivolto sia a chi vuole iniziare ad approcciarsi a queste tecniche sia a chi vuole approfondire le sue competenze.
Programma: Cenni sull’evoluzione storica dell’arte incisoria; conoscenza dei materiali; preparazione dei bozzetti; preparazione della matrice (plexiglass o zinco); riporto del disegno sulla matrice; esecuzione della matrice con la tecnica della puntasecca; scelta degli inchiostri, taglio e bagnatura della carta; preparazione degli inchiostri da stampa; taratura del torchio a stella; preparazione del registro del foglio e della matrice sul piano di stampa; inchiostratura della matrice, pulitura e stampa; asciugatura del foglio; firma a matita.


La quota di partecipazione varia a seconda del numero di ore del corso e comprende insegnamento, materiale didattico, utilizzo dei laboratori e assicurazioni.  

A fine corso viene rilasciato un attestato di frequenza con indicato il programma svolto.

I corsi sono attivati al raggiungimento di un numero minimo di 8 partecipanti. In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti verrà indicata una data alternativa. La scadenza per l’invio delle iscrizioni a ciascun corso è prevista 10 giorni prima della data di inizio ed il pagamento sarà effettuato solo al ricevimento della conferma di attivazione del corso stesso.

Fondazione Villa Fabris offre inoltre ai partecipanti anche possibilità di alloggio mettendo a disposizione una foresteria con camere doppie e singole  a partire da 35,00 euro a notte con uso cucina.

INFO:
Fondazione Villa Fabris  
tel/fax. +39 0445 372329 
skype: centro.europep.mestieri 

12 novembre 2014

IL NATALE DA MARAKITA

Ecco a voi il calendario degli eventi di Natale di Marakita...segnatevi gli appuntamenti in agenda ;)



10 novembre 2014

GOOD NEWS DA LAURA ROVIDA


Good News
Il Lab/Shop si è trasformato da temporary a PERMANENTE.

Grazie a tutti quelli che hanno scelto di darmi fiducia, anche grazie a voi il mio sogno diventa realtà!
Venite a trovarmi a Capalbio Scalo (GR) (accanto alla farmacia). 

Orari Invernali:
Lunedì        10.00 – 13.00  /  14.30  – 17.00
Martedì        CHIUSO
Mercoledì    APERTO SU APPUNTAMENTO
Giovedì        APERTO SU APPUNTAMENTO
Venerdì        10.00 – 13.00  /  16.00  – 19.00
Sabato        10.00 – 13.00  /  16.00  – 19.00
Domenica    10.00 – 13.00  /  CHIUSO

Per prendere appuntamento chiamatemi: +39 339 3261517
www.rovidadesign.com  

Bravissima Laura, siamo davvero orgogliosi di te! Un grande in bocca al lupo :)

6 novembre 2014

SARA AMRHEIN


CHI È:
Sara è una giovane artista americana, nata a New York, ma cresciuta a Los Angeles e adesso residente a Firenze

FORMAZIONE:
Sara ha conseguito la sua prima laurea in Storia dell'arte rinascimentale presso l'Università della California a Santa Barbara. In seguito ha frequentato il programma di Belle Arti presso l'Art Center College of Design di Los Angeles, California, dove si è laureata con lode e ha ricevuto il suo BFA. Da allora ha continuato la sua pratica attraverso la pittura, la scultura e il design di gioielli d'arte, per cui ha manifestato una grande passione fin da quando era piccola.

LAVORO ATTUALE E PROGETTI FUTURI:
Negli ultimi otto anni si è specializzata in gioielli in argilla polimerica e collage
Così nel mese di aprile del 2013 ha aperto un laboratorio in Via di Mezzo a Firenze, nei pressi del quartiere di Sant'Ambrogio. E' qui che lavora tutti i giorni. Il suo modo di lavorare tiene conto dell'innata passione a sperimentare: le piace esplorare posti nuovi, apprendere nuove tecniche.
Il suo lavoro è quindi la combinazione di influenze dei viaggi che ha fatto e delle esperienze che ha vissuto. 
I colori vivaci brillanti riflettono il calore e il sole di Los Angeles, mentre il dettaglio, il disegno sofisticato e la maestria rispecchiano l'esperienza di vivere a Firenze per molti anni, lavorando fianco a fianco i tanti artisti e artigiani di questa città. 
Ogni pezzo realizzato è quasi una scultura da indossare. Con le sue opere ha partecipato a diverse mostre a Firenze, in Italia e più recentemente a Bucarest in Romania, dove ha preso parte ad Autor 11, una fiera del gioiello contemporaneo, parte della Design Week rumena
Infine è co- fondatrice di un gruppo di creativi che vive a Firenze che organizza incontri, collaborazioni.

CONTATTI:


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...