28 agosto 2013

SI È CONCLUSA LA PRIMA EDIZIONE DI CASA SALENTO_VIVERE CONTEMPORANEO


Si è tenuta il 12 Agosto scorso la prima edizione di Casa Salento_Vivere Contemporaneo,  organizzata da Salento Makers, collettivo di architetti, artisti, artigiani e designer operanti sul territorio salentino.
L'evento è andato in scena presso la Masseria Palombaro, dentro ed attorno ad una torre colombaia e ad un'ampia aia che si trova a pochi metri da lì.
Nel corso della manifestazione sono stati presentati trentadue progetti, tra complementi d'arredo, lampade, sedute, arazzi, lavabi, mobili ed oggetti per l'abitare, in bilico tra artigianato, arte e design, che hanno interpretato le peculiarità del Salento, delle sue atmosfere, della sua storia e della sua cultura.
Gli oggetti sono stati selezionati attraverso un bando aperto ed hanno attratto un pubblico numerosissimo: Casa Salento_Vivere Contemporaneo ha accolto, in una sola sera, circa duemila ospiti tra estimatori del design, tecnici, operatori del settore, giornalisti ed appassionati.

Casa Salento_Vivere Contemporaneo è stato un evento sperimentale, un numero zero attraverso il quale i makers salentini hanno promosso forme di collaborazione e creatività collettiva, per poi presentare oggetti di design autoprodotti o sviluppati in stretta collaborazione con le imprese della zona, in modo da utilizzare di materie prime e know-how locale e favorire il riuso di materiali da riciclo rinvenibili sul territorio.
Il particolare palcoscenico, dal forte richiamo ancestrale, ha rappresentato il bisogno di valorizzazione le radici, l'identità e le peculiarità culturali.
Casa Salento_Vivere Contemporaneo è stato, nelle intenzioni del gruppo, un primo incontro di sintesi tra modi di fare, di progettare, pensare e lavorare, spesso diversissimi.


Salento Makers è un collettivo creativo di recente costituzione, che vuole creare una rete tra i creativi salentini e le imprese locali, puntando ad una valorizzazione del progetto ed una integrazione del design nella catena produttiva, in modo da salvaguardare le tecniche produttive tradizionali,  promuovere l'innovazione e puntare alla creazione di un linguaggio comune, riconoscibile ed in grado di dialogare con il resto del mondo.

Sicuramente una gran bella iniziativa, ora non ci resta che aspettare la seconda edizione ;)

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...