30 luglio 2013

L'ESTATE DELL'ARTIGIANATO ARTISTICO

Ancora estate, ancora appuntamenti con l’artigianato artistico delle nostre regioni. Oggi due eventi speciali che riguardano Piemonte e Sardegna, dove nel mese di agosto turisti e non potranno "assaggiare" la qualità dei nostri mestieri d’arte.

>>Dal 10 al 16 agosto a Mondovì (CN) si svolgerà la 45esima edizione de “La Mostra dell’Artigianato Artistico”, che vedrà coinvolti numerosi artigiani di tutto il Nord Italia. 
Il salotto barocco di Piazza Maggiore, la parte alta delle vie ad esso attigue e la salita verso il panoramico Belvedere verranno invase da maestri esperti che esporranno le loro "materie": dalla ceramica al vetro sino al legno fino alla pittura e alla scultura.
Dalle ore 21.00, inoltre, le serate d'agosto saranno animate da spettacoli,  musica e intrattenimenti di genere diverso, anche a carattere sportivo: mercoledì 14 infatti La Funicolare proporrà, in collaborazione con il Comune un “evento nell'evento”, ovvero la presentazione del Torino Calcio per la gioia dei numerosi tifosi granata.

Concerti, mostre nelle mostre dislocate nei vari Palazzi storici della città, letture all’aperto  e tanti laboratori creativi trasformeranno per una settimana Mondovì nella capitale dell’artigianato, la lanterna che permetterà ai numerosi curiosi di far luce su quelle tradizioni e quei saperi che hanno fatto grande questa terra e il nostro Paese.

>>In Sardegna, precisamente a Cagliari, è stata inaugurata lo scorso 25 Luglio “Quando l'idea incontra il gesto - arte e artigianato artistico in Sardegna”, mostra di ampio respiro che intende promuovere e valorizzare un importante patrimonio di esperienze creative, verificando i “cortocircuiti” tra tutela della tradizione e capacità di innovazione.
Tutti i lavori selezionati per l’esposizione sono altamente emblematici dell’integrazione tra i gesti di saperi millenari, le idee e le esigenze di ricerca che l’arte sempre comporta.
Le relazioni tra arte e artigianato – spiega la curatrice Simona Campus - costituiscono, peraltro, questione centrale che ha segnato, sul livello internazionale, la cultura estetica dell’età moderna, dalle Arts & Crafts di William Morris, passando per l’Art Nouveau, la Wiener Werkstätte, il Deutscher Werkbund, fino alla Bauhaus, fondata da Walter Gropius sul principio della collaborazione tra docenti e allievi e dell’importanza, per gli artisti, del ritorno al lavoro artigianale. In Sardegna, le personalità artistiche maggiormente rappresentative del ‘900 hanno sovente percorso la strada di un fecondo dialogo tra quelle che un tempo si sarebbero chiamate le arti maggiori e le arti applicate, con risultati di rilevante interesse”.

Un dialogo tra artigianato e modernità che ha come trait d’union l’opera di Maria Lai, artista sarda recentemente scomparsa, una conversazione intima che si insinua tra le pieghe di quella modernità capace di far rivivere il passato con un altro linguaggio.
Diversi i materiali e diverse le tecniche: cavallini di tessuto (Elisabetta Onorati), collane realizzate a macramè con inserti di perline di vetro e pietre dure (Giovanna Zedde), foulard di seta tinti con erbe sarde (Elio Ortu Lieto), deliziosi pupazzi in lana cotta (Laura Mura), gustosi dolcini sardi in ceramica (Anna Maria Tidu), gadget realizzati in sughero e dipinti a mano (Accademia Arti Minori), cuscini, bisacce e runner della tradizione sarda (Su Cologone Style) e tanto altro da scoprire visitando lo store come corollario alla mostra.
Un ringraziamento speciale va all’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Onlus di Cagliari che hanno tradotto il testo introduttivo della mostra in Braille.

INFO

Quando l'idea incontra il gesto - arte e artigianato artistico in Sardegna
25 luglio – 29 Settembre 2103
Orari: mart/dom 10-21

Centro Comunale d’Arte Il Ghetto, via Santa Croce 18
Tel. biglietteria 070. 6670190

LE SCUOLE D'ARTE E DEI MESTIERI DI ROMA CAPITALE

Le vacanze non sono solo sinonimo di relax. Durante i mesi estivi si devono prendere decisioni importanti, soprattutto se si è ancora studenti
Ed è proprio per aiutare chi è ancora indeciso sulla strada da percorrere che oggi vi parliamo delle Scuole d’Arte e dei Mestieri di Roma Capitale, che costituiscono una delle più antiche ed accreditate realtà educative della città nel campo dell’artigianato.
Con i loro laboratori, le biblioteche, le attrezzature e, soprattutto, la loro storia che si è sedimentata nel corso del tempo, sono un vero e proprio patrimonio da salvaguardare.
Nel 1871 veniva aperta la prima sede intitolata a Nicola Zabaglia, il geniale operaio che inventò numerose macchine per l'edilizia e divenne il capo degli operai della Fabbrica di San Pietro.
L’offerta formativa prevede corsi altamente qualificati in: arti ornamentali, fotografia, grafica, pittura, vetrate artistiche, affresco, mosaico e tecniche di conservazione, oltre ad una sezione riguardante scienza e tecnica.
Ricordiamo che si possono iscrivere tutti coloro che abbiano superato l’età della scuola dell’obbligo. Per maggiori informazioni e procedure, consultate la pagina delle Scuole.

I mestieri d’arte sono una nostra importante risorsa, una base davvero solida su cui costruire il nostro futuro.

29 luglio 2013

DIALOGHI, MOSTRA DI CARLOTTA PARISI A MONTALCINO


Altro appuntamento estivo, di cui siamo particolarmente orgogliosi perché riguarda una nostra protagonista ;) 
Per chi avesse scelto le dolci colline di Montalcino per un po’ di meritato relax, suggeriamo di visitare “Dialoghi”, la mostra a cura di Carlotta Parisi e del padre Annibale
Sculture in cartapesta e “disegni poetici” saranno i soggetti di questa interessante esposizione, già “partita” qualche mese fa: da maggio infatti è esposta nel chiostro di Sant'Agostino la “Nunziatina”, annunciazione laica di Carlotta che sta riscuotendo tanto successo. 
Da metà luglio invece, nel piazzale e all'interno della Fortezza sono stati collocati rispettivamente  “Il nipote di Stranamore” di Annibale  e la “Giannina” della nostra protagonista, opere che seppur già esposte rispettivamente alla Rocca e a Woods nel 2012 hanno assunto un nuovo e peculiare carattere nelle due nuove e bellissime locations.  
Sabato 3 Agosto dalle 18 alle 21.30 sarà inaugurato questo ultimo appuntamento del 2013, all'interno dei bei locali del Vecchio Palazzo Comunale ed è qui che i "Dialoghi" si fanno più intimi e raccolti, toccando temi cari ai due curatori.
L'evento, in collaborazione con il Bar Il Leccio da Lisetta, sarà accompagnato dalle note della bravissima flautista Elena Miliani.
Il tutto si svolgerà nella sala al piano terra del Palazzo Comunale storico a Montalcino, in Piazza Padella, il palazzo dove sono murate le mattonelle del Brunello!
Sempre per l’inaugurazione, ragazze della Pro-Loco terranno aperto il chiostro di sant'Agostino eccezionalmente fino alle 19 per permettere ai presenti di visitare anche la scultura “Nunziatina”.

Per chi non potrà esserci il 3 Agosto, ricordiamo che la mostra durerà fino al  15 Settembre!

24 luglio 2013

APPUNTAMENTI ESTIVI CON L'ARTIGIANATO ARTISTICO

Per molti di voi le vacanze sono già iniziate: mare, montagna o città d’arte, ogni meta nasconde sempre qualche evento di artigianato artistico da visitare ;) 
Oggi vi segnaliamo due appuntamenti, uno a Lucca (ottimo per chi ha deciso di rilassarsi in Versilia) e un altro a Guardiagrele, cittadina abruzzese cuore del Parco Nazionale della Majella.

>>Fino al 6 Ottobre,  potrete ammirare La forza della modernità. Arti in Italia 1920-1950 mostra allestita alla Fondazione Ragghianti di Lucca -a cura di Maria Flora Giubilei e Valerio Terraroli -  che offre un’ampia panoramica delle arti decorative italiane nel periodo compreso tra il 1920 e il 1950. Metalli e pietre preziose, ceramiche (numerosissime e di altissima qualità) e vetri, mobili e tessuti mostrano – in un constante e calzante dialogo con pitture e sculture – le diverse soluzioni stilistiche adottate dagli artisti impegnati nel disegno e nell’ideazione di oggetti d’uso e di arredo. Suddivise per sezioni tematiche e secondo stimolanti accostamenti, le opere rivelano la ricchezza e la vivacità creativa che caratterizzava l’artigianato e l’industria artistica italiana di quegli anni e la diffusa ambizione a introdurre nel vivere quotidiano e portare nella casa “la forza della modernità”. [recensione di Lucia Mannini]

INFO
Centro studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti
Complesso monumentale di San Micheletto, Via San Micheletto, 3 Lucca
26 aprile – 6 ottobre
Da aprile a giugno e da settembre a ottobre: dal martedì alla domenica: 10.00/13.00 – 16.00/19.00.
Luglio/agosto: dal martedì alla domenica: 16.00/20.00.Lunedì chiuso
Biglietti: intero 5 €, ridotto 3 €

>>Invece per chi preferisce godere del fresco della montagna, dal 1 al 20 Agosto Guardiagrele ospiterà la 43esima mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese, un’occasione per conoscere e scoprire le molteplici tradizioni di questo territorio. Musica, teatro e tante attività collaterali animeranno tutte le giornate di questo caldo agosto, creando anche la giusta cornice per il 15° Concorso  Biennale Nazionale di Oreficeria riservato ai Maestri orafi ed agli studenti dei Licei Artistici  e Scuole di Oreficeria. Il concorso ha lo scopo di promuovere e valorizzare l’arte orafa in tutto il territorio nazionale e  metterla a confronto con le proprie produzioni artistiche delle altre regioni. Creare un connubio tra tradizione e di innovazione per giungere alla costruzione di una rete sinergica che valorizzi l’arte, le produzioni e allarghi gli orizzonti ed i mercati.

Seguiteci, presto altri “spunti” estivi :D

23 luglio 2013

THE SOLUTION: IL CONTEST DI FORMABILIO PER FACILITARE LA VITA DOMESTICA


Quando si pensa alla tecnologia si immagina sempre un deus ex machina che sia in grado di alleggerirci dalle fatiche quotidiane…quando si parla dei giovani designer si spera sempre che tutto questo sia davvero possibile! 
Anche Formabilio ha deciso di mettere alla prova il suo pubblico, presentando The Solution, il contest che richiede di realizzare un oggetto facilmente imballabile e che possa essere montato e installato agevolmente da chi lo comprerà. Funzione? Qualsiasi, purché sia in grado di risolvere gli imprevisti del ménage familiare: cena con l’ospite inatteso, l’amico che si ferma a dormire, le critiche della suocera per il disordine, la mancanza di spazio per stipare gli acquisti, illuminazione di quell’angolo in cui non ritrovi mail nulla, etc…!
I due progetti vincitori, decretati dalla giuria e dal voto della community saranno prototipati e commercializzati sul sito Formabilio.com.
Per partecipare basta inviare online il progetto entro le ore 18.00 del 28 Agosto 2013.
Tutte le indicazioni le trovate a questa pagina.

Buona fortuna!

22 luglio 2013

MAD, IL NUOVO MASTER AL POLI.design...SIAMO TUTTI MATTI PER GLI ACCESSORI!


Gli accessori, quegli illustri “conosciuti” che ogni giorno rifiniscono il nostro outfit per farci sentire glam, da oggi diventano oggetto di studio al Poli.design, che dedica loro il MAD, il primo Master Internazionale in Accessory Design
Perché oggi giorno la moda la fanno davvero gli accessori! Scarpe, gioielli, borse e cappelli sono le icone dello stile e del gusto, simboli di distinzione e d’identità ma anche testimoni di un sapere artigiano proprio del made in Italy. Per questa ragione anche le principali maison della moda danno sempre più importanza all’accessorio nelle sue molteplici interpretazioni richiedendo professionisti ad hoc. 
Ed è proprio per formare questi professionisti che il Politecnico di Milano ha istituito questo master, pensato per coniugare mano e mente, sperimentazione e tradizione, tecnologia e artigianato, prototipo e produzione industriale.
Sotto l’egida di Alba Cappellieri, Presidente del Corso di Laurea in Design della Moda presso la Scuola del Design, gli studenti saranno chiamati ad “esprimersi” in 14 diversi ambiti tematici (borsa, scarpa, occhiale, gioiello, orologio, piccola pelletteria, valigeria, sportwear, sport estremi, intimo, costumi, maglieria, cappelli, accessori tecnologici) sviluppati in workshop di progetto con designer e professionisti internazionali.
Un breve periodo di tirocinio permetterà ai partecipanti di cominciare ad inserirsi all’interno della filiera del processo di progetto del settore accessorio.


INFO
MAD - Master in Accessory Design
Politecnico di Milano
I corsi partiranno da Novembre 2013
Per informazioni e iscrizioni:
Tel. +39 02 2399 7275

LO SPAZIO SAM CERCA INQUILINI!


Negli ultimi giorni, si è parlato molto di artigianato artistico, della volontà, da parte del governo, di investire in formazione e innovazione riguardo proprio al settore del Made in Italy.  Sempre più giovani desiderano trasformare il mestiere d’arte in professione, ma avviare un’attività non è così facile. Servono idee, progetti, spazi e finanziamenti. 
E ovviamente dedizione, talento e pazienza! 
Il comune di Firenze per venire incontro a questi nuovi artigiani ha indetto un bando di concorso per l’assegnazione, in concessione, dei locali ancora disponibili presso lo Spazio SAM-Vecchio Conventino, in Via Giano della Bella 20/1.
Per chi non lo conoscesse, lo spazio SAM è un incubatore dell’artigianato artistico contemporaneo che accoglie, a fianco delle realtà già esistenti, imprese artigianali che si distinguono per qualità e innovazione.
La gestione è affidata alla Fondazione di Firenze per l’Artigianato Artistico, che ha il compito di programmare e mettere in atto iniziative di valorizzazione e promozione dello spazio e conseguentemente dell’arte e artigianato artistico fiorentino.
Per una maggiore conoscenza del luoghi, è possibile visitare i locali, previo appuntamento, dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 14.30 e dalle 14.30 alle 18.00, telefonando al numero 055.23.22.269 (escluso il periodo dal 05.08 al 23.08.2013) o inviando una mail di richiesta a info@fondazioneartigianato.it.
La scadenza del bando è fissata per il 9 Settembre 2013. Possono partecipare: liberi professionisti dell’artigianato artistico; persone con progetti di creazione d’impresa nel settore dell’artigianato artistico; imprenditori o imprese artigiane che operano nel settore dell’artigianato artistico.
Le domande possono essere presentate o tramite raccomandata A/R al Comune di Firenze – Servizio Promozione Economica e Turistica – via Ghibellina, 30, 50122 Firenze, in tal caso non fa fede la data del timbro postale; o a mano, entro le ore 12.00 presso l’ufficio del Servizio Promozione Economica e Politiche di Innovazione in via Ghibellina, 30, 50122 Firenze.

Maggiori informazioni le trovate a questa pagina.

18 luglio 2013

A FIRENZE CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LA PARTECIPAZIONE A FIERE

Avete intenzione di partecipare ad una fiera ma vi mancano le risorse economiche? Da oggi la Camera di Commercio di Firenze apre il bando di contributo a fondo perduto rivolto alle aziende artigiane che vogliono prender parte a mostre ed eventi del Calendario fieristico Internazionale (anno 2013).
Per presentare la domanda e ricevere maggiori informazioni, contattate direttamente la Camera di Commercio allo 055 7326926-35 o scrivete a gguidarelli@confartigianatofirenze.it 

Un aiuto concreto per diffondere l'eccellenza del nostro artigianato!

17 luglio 2013

FRANCESCA BENCIVENNI-FB MERLETTI


Un mestiere antico quello che vi presentiamo oggi, un mestiere che profuma di buono, di “casa”, di famiglia. Un’arte, quella del merletto, che ha dato vita a preziosi capolavori quotidiani, che non fanno rumore, che riescono a sopravvivere nel tempo. 
La nostra protagonista di oggi è Francesca Bencivenni che nasce e vive nella realtà rurale in provincia di Bologna ed è l’ultima erede del merletto ad ago Aemilia Ars. L’Aemilia Ars è nato con l’idea di riportare il “bello”, di creare oggetti di grande qualità e di grande valore, unici  ed  esclusivi.  
La  grande  qualità  di  Francesca  è  quella  di  realizzare  prodotti  unici,  tra  i  quali biancheria  ed  oggetti  per  la  casa  ma  anche  i  più  moderni  accessori  moda  come  pendenti  ed orecchini  nati  dalla  fusione  tra  il  merletto  e  la  lavorazione  orafa,  creati  interamente  a  mano  e disegnati da lei, su specifiche del cliente o su schizzo “dal passato”, cercando di aprire un varco nel futuro, grazie anche allo studio di nuovi filati. 
La sua più grande gioia è quella di creare per ogni cliente un pezzo unico, al di là del costo e del valore, ognuno deve possedere un oggetto che nessun altro possa avere. Dice: “Ognuno di noi è diverso, per carattere, fisico e gusti ed è giusto che io mi metta a disposizione del cliente per creare un qualcosa di unico che lo rappresenti”.

Prova inconfutabile della sua bravura e della qualità delle sue opere è sicuramente il lavoro "Le quattro stagioni", in esposizione ad Expo 2015 dal 14 maggio al 31 ottobre 2015.

Andate anche voi a farvi coccolare da Francesca a Sant’Agata Bolognese e nell’attesa di fare un giro nei dintorni di Bologna, visitate il suo sito o scrivetele a info@fbmerletti.it.


oma2040's FB Merletti album on Photobucket

"L'ARTIGIANATO ARTISTICO. TRA MEMORIA E INNOVAZIONE NUOVI ORIZZONTI PER L'OCCUPAZIONE GIOVANILE" - TAVOLA ROTONDA ALL'ACRI


Oggi, in diretta streaming dalle 11, presso la sede dell’Acri, in via del Corso 267, si svolgerà la tavola rotonda dal titolo “L’artigianato artistico. Tra memoria e innovazione nuovi orizzonti per l’occupazione giovanile”, alla quale intervengono: Giuseppe Guzzetti, presidente dell’Acri; Giampiero Maracchi, presidente della Commissione Artigianato Artistico dell’Acri e dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze; Giorgio Aguzzi, vicepresidente nazionale della Cna - Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa; Giorgio Merletti, presidente di Confartigianato Imprese; Ferruccio Dardanello, presidente di Unioncamere. Conclude Flavio Zanonato, ministro dello Sviluppo economico. Modera il dibattito Maria Latella, direttore del settimanale “A”.

L’iniziativa si svolge in occasione della firma di un importante protocollo d’intesa tra l’Acri, Unioncamere e le due associazioni di categoria: Cna - Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa e Confartigianato Imprese per favorire progetti di formazione e nuove forme di apprendistato utili all’inserimento nel mondo del lavoro per i giovani che vogliano impegnarsi nell’artigianato artistico. La firma avverrà a conclusione della tavola rotonda, alla presenza del ministro Zanonato.

Il protocollo segna l’avvio di sistemi di formazione per i giovani in specifici settori dell’artigianato d’arte, invita ad individuare forme innovative di apprendistato e a favorire scambi di esperienze tra chi lavora nei territori di competenza delle Fondazioni e i Pasi europei che hanno analoghi progetti.


“L’artigianato artistico, che trova terreno fertile nelle nostre tradizioni – dichiara il presidente di Unioncamere Toscana, Vasco Galgani - dimostra particolare sensibilità verso le tecniche innovative, offrendo nuove opportunità di lavoro ai nostri giovani. Per questo il patto che si va delineando con il mondo delle Fondazioni può essere l’atout che questo settore potrà giocare nel prossimo futuro. Certo è che tutto ciò potrà avvenire soltanto adottando i giusti accorgimenti e utilizzando adeguati finanziamenti che la firma di questo importante protocollo potrà portare a tante piccole realtà imprenditoriali dell’artigianato artistico di cui è ricca la Toscana. Uno strumento - prosegue Galgani – che, unito alle altre iniziative messe in atto dalle Camere di Commercio e dalla Regione Toscana, tra cui la creazione delle Botteghe Scuola e il riconoscimento della qualifica di Maestro Artigiano, ma anche la recente firma della Carta Internazionale dell’artigianato, è destinato a identificare con sempre maggior convinzione la nostra irripetibile struttura artigianale’’.

‘’Il protocollo - dichiara Giovan Battista Donati, Presidente di Confartigianato Imprese Toscana - avrà senz’altro ripercussioni positive sull'intero settore dell'artigianato. Fa piacere che, per fronteggiare la crisi, si sia pensato di sostenere l’artigianato artistico, da sempre un elemento di traino dell’economia italiana. Mi sembra che questo accordo abbia un significato profondo anche, se non soprattutto, sotto il profilo culturale: troppo spesso si è considerato quello dell’artigiano artistico un mestiere di Serie B e non una professione d’eccellenza. Da oggi anche i nostri ragazzi in cerca di un futuro avranno un quadro più chiaro e veritiero’’.

Il Made in Italy è la nostra forza, ripartiamo tutti insieme da qui. Siete con noi? ;)

9 luglio 2013

ILARIA MARGUTTI ALLA GALLERIA 33 AD AREZZO


A volte ho come la sensazione di gettarmi addosso la vita,
per darmi modo di ricamare nuovi segni.
La bellezza intrecciata tra le dita.
Ilaria Margutti

Dopo cinque anni Ilaria Margutti torna con una personale ad Arezzo: “Ilaria Margutti” a cura di Tiziana Tommei, dal 12 al 31 luglio presso Galleria33.
La mostra, patrocinata da Provincia di Arezzo, mette in scena opere dell’artista modenese, biturgense d’adozione, che vanno dal 2008 ad oggi.
Per chi non conoscesse Ilaria, basti ricordare alcune importanti mostre a cui ha partecipato: “Strettamente personale” nel 2008, ultima sua personale aretina e la collettiva “OttoMarzo” nel 2011, curata da Susanna Buricchi e Igino Materazzi nell’Ex Chiesa della Madonna del Duomo, collettiva questa che riuniva ad Arezzo artiste contemporanee di diverse nazionalità e di assoluto rilievo, tra le quali si citano Vanessa Beecroft, Gina Pane, Nan Goldin e anche due protagoniste d’Icastica, Marina Abramovich e Yin Xiuzhen.

Ilaria Margutti presenta alla “33” una summa creativa eterogenea e d’indiscutibile interesse critico: “E corpore medendo” e “Rammen[t]a”, tre sindoni di oltre due metri di altezza, ricamate a mano; due istallazioni, tra cui un mosaico parietale fatto di “Useless Box” – contenitori di stati d’animo; opere dell’ormai celebre serie “Mend of me”; un esempio di “Catalogo di esistenze tattili” e, ancora, altri progetti, quali “La pelle avrà la fragilità della pelle” e“Mend”.
Formazione accademica ed immediato esordio sulla scena artistica, Ilaria Margutti dal 2007 elegge il ricamo quale medium artistico, nell’ottica di una ricerca personale, concettuale e di straordinaria skill creativa. L’antitesi è il filo rosso che si snoda tra tessuti e materiali diversi, a coniugare soggettività ed oggettività, anima e corpo, ragione e sensi, vita e morte, in un sistema di forze contrastanti, che trovano un fulcro di neutralizzazione costruttiva in una sorta di Body Art traslata sulla tela, affermata con un fare manuale, cerebrale e di portata insieme personale e universale.
È possibile dare forma agli stati d’animo? E si può tradurli in ensemble di oggetti concreti? E si può oggettivizzare un vissuto personale, una storia umana e singolare, insinuandosi con l’ago tra le pieghe della tela con “spine, che paiono fungere da scaglie difensive come quelle dei pesci e dei rettili” e, sempre riportando le parole di Adriana M. Soldini, “rametti di semi di papavero dal potere anestetico per ridurre la sensibilità oltre il livello di guardia”?
L’opening è fissata venerdì 12 luglio, alle ore 19.00, in via Garibaldi 33, Arezzo. L’artista sarà presente all’inaugurazione. Seguirà cocktail in collaborazione con “Il Borro”, “Strada Del Vino Terre di Arezzo” e “Tutto Biologico”.
La mostra sarà visitabile dal 12 al 31 luglio 2013, ad ingresso libero e con orari: mercoledì e venerdì h 17|20, giovedì h 17|20 e 21|23, sabato h 11|13 e 17|20.

La giovane artista non si ferma qui! Ecco altri eventi organizzati alla Galleria che riguardano Ilaria Margutti:

Venerdì 26 luglio
ore 19|23
VideoPerformance&WorkShop

L'artista parlerà del proprio linguaggio, il ricamo, nonché dei suoi modelli di riferimento, intersecando la sua esperienza personale con il panorama artistico contemporaneo.


In seguito, donerà un piccolo cahier fotografico per ciascun partecipante e, in un secondo tempo, un fazzoletto...coinvolgendo gli astanti in uno scambio attivo e costruttivo di esperienze, azioni e sensazioni.

Tutto il necessario - quaderni, foto, tessuti e materiale per il ricamo - sarà disponibile
in loco.

Galleria 33
Via Garibaldi 33
Arezzo
info@galleria33.it
www.galleria33.it


LA NOTTE DELL'ARCHELOGIA A FIESOLE

Sabato 13 Luglio a partire dalle 18, il Museo Archeologico di Fiesole (FI) si trasformerà in una grande "cattedra" a cielo aperto, dove i curiosi e gli appassionati potranno "viaggiare" alla scoperta dello status della donna nell'antichità. 
Una mostra di ricami ispirati alle opere del museo, aprirà la serata, che si concluderà con la cena etrusca alle 21.00.
Non mancate!

Museo Civico Archeologico
Via Portigiani, 1 
50014 Fiesole, Firenze


8 luglio 2013

GIULIA MATERIA OSPITA ILARIABACCELLI.DESIGN

Continuano a nascere "tandem creativi" all'interno del nostro blog!
Fino al 13 Luglio, l'Atelier di Giulia Materia ospiterà gli accessori di IlariaBaccelli.design: bijoux e ballerine, resine, pietre dure, metalli e morbidi pellami toscani vi aspettano in Sdrucciolo de' Pitti 13/r...Una raccomandazione: non fateli aspettare molto però ;) 


INDEPENDENCE DAY-LE FOTO

Ecco una breve rassegna fotografica per chi si fosse perso la festa a stelle e strisce di giovedì 4 Luglio al Castello dell'Acciaiolo a Scandicci (FI), a cui hanno partecipato due delle nostre protagoniste: Ilaria Baccelli e Luisa Salvioli con il suo Sollucchero.
Il nostro Independence Day l'abbiamo trascorso così :)



oma2040's Independence day album on Photobucket

4 luglio 2013

COSA BOLLE IN PENTOLA AL POLI.design

Una delle scuole più innovative e innovatrici del nostro paese, una fucina dove giovani talenti hanno modo di concretizzare la forza della loro creatività, al POLI.design non piace fermarsi :) Due appuntamenti per tutti coloro che desiderano continuare a specializzarsi.

Il 9 Luglio ci sarà l’Open Day del Corso di Alta Formazione in Design della Calzatura, promosso in collaborazione con il Politecnico Calzaturiero di Padova, ri-proposto, per il secondo anno, sulla scia di una prima edizione di grande successo che ha visto coinvolti, nell'ambito dei 4 workshop progettuali realizzati,prestigiosi stilisti del mondo della calzatura quali Armando Pollini, Marco Censi & Guillaume Hinfray, Federico Lagger, Franklin Elman e la realizzazione, al termine delle lezioni, di 5 prototipi di calzatura esposti a Bologna durante la Fiera Lineapelle.
L'obiettivo è quello di superare la dicotomia tra progetto stilistico e sviluppo tecnico offrendo al mercato una figura professionale che sappia dialogare efficacemente con i laboratori produttivi, conoscendone lo stato dell'arte, le potenzialità offerte e le possibilità di implementazione, innescando un processo virtuoso diinnovazione mediata dal "saper fare" in cui il concept di prodotto venga effettivamente potenziato grazie alla tecnica e alla tecnologia e non "ridotto" ad una mera esecuzione industriale.
Le lezioni si svolgeranno dal 30 settembre 2013 fino al 27 marzo 2014.

Per tutte le info: Ufficio Coordinamento Prodotti Formativi- tel. 02.2399.7208 e-mail: formazione@polidesign.net 



Sempre il 9 Luglio, potrete partecipare ad un altro Open Day, quello dedicato al Corso di Alta Formazione in Design del Teatro - Costumi, che intende formare progettisti in grado di apprendere le tecniche necessarie per l'ideazione, la realizzazione e la decorazione di un abito, da quelle tradizionali alle più innovative. Gli allievi visiteranno inoltre aziende in cui si realizzano calzature, gioielli, parrucche e cappelli, accessori fondamentali per completare un costume.
Il corso in Design per il Teatro - Costumi inizierà a settembre 2013, per una durata di 80 ore e una frequenza di due giorni alla settimana.



Per info: Ufficio Coordinamento Prodotti Formativi- tel. 02.2399.7208 e-mail: formazione@polidesign.net 

1 luglio 2013

BUONA IMPRESA: L'APP CHE AIUTA I GIOVANI IMPRENDITORI


Anche il mondo delle app pensa ai giovani e alla loro voglia di diventare “imprenditori”. Si chiama Buona Impresa, l’app del Credito Cooperativo, sviluppata da Kaleidon per il mondo Apple, dedicata agli under 35 che intendono avviare una propria attività
Come funziona? 
Questo tutor aziendale dell’era 2.0 ti permette, rispondendo solo a semplici domande, di compilare il MyPlan, un documento base per mettere a fuoco il proprio progetto, che poi si trasformerà in un vero e proprio business plan. 
Attraverso le domande l’app Buona Impresa delimita il contesto del progetto, sondando gli obiettivi di medio lungo termine, realizzando una prima analisi del mercato, dei costi, dei rischi e così via.
Forma giuridica, numero dei soci, collaboratori e mansioni da svolgere: sono questi gli “step” che il giovane imprenditore dovrà affrontare per poter arrivare alla fine del processo con un business plan completo e dettagliato, che potrà essere inviato direttamente dall’app alla Federazione delle Banche di Credito Cooperativo per un esame preventivo.
Buona Impresa vi ha incuriositi? Non vi resta che scaricarla…è gratis!



LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...