20 giugno 2013

CATERINA ZUCCHI


Perché proprio il vetro, Caterina? Per caso, così come nascono i grandi amori.

Caterina Zucchi è davvero innamorata del vetro, delle forme che riesce a ricavare, delle diverse lavorazioni a cui lo sottopone per dar vita ai suoi meravigliosi bijoux, che dal 2005 disegna e realizza nel suo Studiozero-Vetro a Livorno.
I suoi gioielli sono il risultato dell’incontro tra fuoco, materia e colore, della sapiente lavorazione “a lume” – ovvero la fusione del vetro mediante una fiamma ossidrica - che Caterina impiega. 

Perché proprio questa tecnica? Perché è una tecnica basata sull’immediatezza, sulla versatilità che richiede attenzione, precisione e abilità.

Una tecnica che si addice molto ad un carattere intuitivo ed istintivo, come quello di Caterina.
Nei suoi gioielli, cotone, lana, tessuti, plastica e metalli incontrano il vetro di Murano in questa ricerca dell’essenza dei singoli oggetti, lasciando spazio alla cura delle forme e dei dettagli, tratto distintivo della poetica di Caterina.
Forse questo video, vi convincerà ;)



Un mondo trasparente e leggero, che vi consigliamo di scoprire in via Borra 33 Livorno.

Per tutti coloro che non riescono a frenare la curiosità, consigliamo di visitare il blog di Caterina http://studiozero-vetro.blogspot.it o di scrivere a info@studiozerovetro.it


oma2040's Caterina Zucchi album on Photobucket

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...