28 giugno 2013

FUORIPITTIDOLTRARNO: GIULIA MATERIA OSPITA PILVI


Venerdì 28 e Sabato 29 Giugno, in occasione della primissima anteprima di FuoriPitti Doltrarno, Giulia Materia ospiterà, nel suo Atelier in Sdrucciolo de' Pitti 13r, Pilvi ed i suoi nuovissimi capi d'abbigliamento per bimbi
Questa manifestazione coinvolgerà altre botteghe, oltre a quella di Giulia, come potrete scoprire dalla cartina qua sotto. Per cui gambe in spalla e buon weekend in Oltrarno a tutti!



27 giugno 2013

INDEPENDENCE DAY AL CASTELLO DELL'ACCIAIOLO DI SCANDICCI -FI

Anche Firenze per il 4 Luglio festeggia a suo modo l'Independence Day con un "party" al giardino del Castello dell'Acciaolo a Scandicci (FI), al quale parteciperanno anche due delle nostre protagoniste: Ilaria Baccelli e Luisa Salvioli. Sarà l'occasione giusta per ammirare le loro ultime creazioni, ascoltare buona musica e assaporare un po' di "libertà" ;)


NUOVO CONCORSO: SAPORI DI VALLE CAMONICA DESIGN


La Comunità Montana di Valle Camonica (BS) sta operando, con il sostegno finanziario di Fondazione CARIPLO, per l’attuazione e lo sviluppo del primo Distretto Culturale della Lombardia, con la finalità di promuovere processi di sviluppo locale, a partire dalla valorizzazione dell’importante patrimonio archeologico, storico e artistico presente sul territorio. A tal proposito, dopo il successo del progetto “Segno Artigiano”, il Distretto promuove ora “Sapori di Valle Camonica design”, concorso rivolto a progettisti, grafici e designer che si vogliano misurare con proposte innovative in materia di packaging, comunicazione e food design.
Obiettivo del concorso è quello di introdurre elementi di innovazione nella tradizionale produzione artigianale della Valle, riscoprendo e valorizzando il patrimonio artistico ed enogastronomico di questa regione.

5 le aziende sulle quali i partecipanti dovranno lavorare in questi ambiti specifici:
I) Comunicazione di impresa e di prodotto: in quest'area si intendono sviluppare progetti volti a migliorare la qualità e l'efficacia delle azioni di comunicazione e marketing dell’azienda e dei suoi prodotti. Quest’area interessa anche i principali strumenti di comunicazione come brochure, etichette, espositori, siti internet, eventi ed azioni di guerrilla marketing.
II) Packaging: in quest'area si svilupperanno progetti volti ad implementare specifici packaging innovativi per prodotti già esistenti a catalogo. Nello specifico verranno progettate le grafiche e gli sviluppi delle confezioni con l’uso della cartotecnica o di altri materiali (possibilmente ecocompatibili), riferiti anche a packaging esistenti e personalizzati secondo le esigenze specifiche delle aziende stesse.
III) Food design: all'interno di quest'area verranno sviluppati nuovi prodotti agroalimentari partendo dalle produzioni e dalle materie prime della Valle Camonica lavorate dalle singole aziende. Verranno create nuove ricette, nuove modalità di presentazione del prodotto e elaborati nuovi abbinamenti con altri cibi complementari per la creazione di innovativi prodotti agroalimentari tradizional.

Si potranno presentare al massimo due progetti, uno per ogni azienda, entro e non oltre le 12.00 di lunedì 2 settembre 2013. A ciascuno dei 5 progetti vincitori verrà assegnato un premio da 2.000 euro.


Leggete attentamente il bando e buona fortuna!

26 giugno 2013

I VINCITORI DEL CONCORSO "MODA ETICA"

Fino al 30 Giugno sarà possibile visitare, presso lo Studio Rosai, in via Toscanella 18 a Firenze, i prototipi dei vincitori del concorso nazionale "Moda Etica", evento organizzato da Gli Artigianauti e patrocinato dalla Direzione Generale degli archivi del Ministero per i beni e le attività culturali, dal Comune di Firenze e dall’Associazione Gioiello
Contemporaneo.
Abiti e accessori realizzati con fibre naturali sono i protagonisti di questa collettiva, di cui avete un'anticipazione nella nostra gallery :)



oma2040's Moda etica album on Photobucket

BRINDIAMO INSIEME AGLI ARTIGIANELLI

Un brindisi per salutare l’estate in arrivo, per concludere insieme un anno ricco di soddisfazioni, un brindisi a cui l’Atelier degliArtigianelli e Le Arti Orafe sono lieti di invitare tutti voi. 
Domani, 27 Giugno dalle ore 18 avrete l’occasione di visitare le stanze dell’Atelier, centro di scambio di saperi inerenti ai mestieri d’arte e conoscerne le future attività. Inoltre potrete ammirare la splendida mostra di fine anno dei ragazzi de Le Arti Orafe, scuola di oreficeria tra le più innovative di Firenze.  
Un aperitivo vi tratterrà fino alle 22 in questa piccola grande bottega a cielo aperto.

Non mancate!


25 giugno 2013

SILVIA SERRA


Accogliamo oggi Silvia Serra, giovane e intraprendente designer toscana specializzata in cappelli e accessori per il pubblico femminile. Silvia ha da poco inaugurato FrU à, il suo marchio con il quale firma i suoi oggetti di paglia, connubio perfetto tra artigianato e design, rivolti a tutte coloro che amano “avere la testa a posto”!
La fucina di Silvia si trova a Borgo a Buggiano, antico borgo medievale della Toscana immerso nella splendida cornice collinare chiomata di ulivi della Valdinievole, e a pochi passi dal centro termale di Montecatini Terme in provincia di Pistoia. È qui che nascono i cappelli FrU à, cappelli unici, fatti per essere capiti, accettati e indossati nelle diverse occasioni del vivere quotidiano… cappelli che riscaldano l’anima, e che donano un sentimento di familiarità, ludicità e intimità a chi li indossa. 
Un’ultima curiosità: Silvia non solo crea cappelli ma riadatta anche quelli trovati tra le rimanenze e scarti di  magazzino (che non sono più vendibili in larga scala ma che acquistano un valore aggiunto di unicità), sui quali esegue motivi decorativi utilizzando fiori secchi, stoffa, foglie e qualsiasi altro materiale duttile.
Le menti creative, hanno bisogno di “contenitori” altrettanto creativi…regalatevi un cappello FrU à, le vostre idee vi ringrazieranno!

Per info scrivete a silviaserra.frua@gmail.com o visitate la fan page FrU à.

oma2040's Silvia Serra album on Photobucket

"FAI" UNA FOTO-SVELA IL PATRIMONIO!



Venerdì 28 giugno alle ore 18,00, ospiti di Casa Museo di Ivan Bruschi amministrata da Banca Etruria, il Gruppo FAI Giovani della Delegazione di Arezzo e Provincia presenta “FAI una foto! Svela un patrimonio”.

Il concorso, riservato ai giovani tra i 18 e 40 anni, ha lo scopo di incentivare i giovani alla conoscenza dei beni che ci circondano, siano essi architettonici, storici, paesaggistici o artistici, e al tempo stesso favorire la loro creatività.

Sarà anche possibile iscriversi al Fai Giovani durante la serata, beneficiando per l'occasione di un prezzo agevolato per la tessera socio annuale di 10 euro (anziché 20 euro) fino a 25 anni e di 20 euro da 26 a 40 anni (anziché 39 euro).


Seguirà aperitivo offerto da Le Rotte Ghiotte, Strada del Vino di Arezzo e Azienda Agricola Ornina.

20 giugno 2013

CATERINA ZUCCHI


Perché proprio il vetro, Caterina? Per caso, così come nascono i grandi amori.

Caterina Zucchi è davvero innamorata del vetro, delle forme che riesce a ricavare, delle diverse lavorazioni a cui lo sottopone per dar vita ai suoi meravigliosi bijoux, che dal 2005 disegna e realizza nel suo Studiozero-Vetro a Livorno.
I suoi gioielli sono il risultato dell’incontro tra fuoco, materia e colore, della sapiente lavorazione “a lume” – ovvero la fusione del vetro mediante una fiamma ossidrica - che Caterina impiega. 

Perché proprio questa tecnica? Perché è una tecnica basata sull’immediatezza, sulla versatilità che richiede attenzione, precisione e abilità.

Una tecnica che si addice molto ad un carattere intuitivo ed istintivo, come quello di Caterina.
Nei suoi gioielli, cotone, lana, tessuti, plastica e metalli incontrano il vetro di Murano in questa ricerca dell’essenza dei singoli oggetti, lasciando spazio alla cura delle forme e dei dettagli, tratto distintivo della poetica di Caterina.
Forse questo video, vi convincerà ;)



Un mondo trasparente e leggero, che vi consigliamo di scoprire in via Borra 33 Livorno.

Per tutti coloro che non riescono a frenare la curiosità, consigliamo di visitare il blog di Caterina http://studiozero-vetro.blogspot.it o di scrivere a info@studiozerovetro.it


oma2040's Caterina Zucchi album on Photobucket

19 giugno 2013

VIRGINIA LOPEZ E CHIARA TRENTIN: DUE APPUNTAMENTI CON LE NOSTRE PROTAGONISTE

L’estate e il caldo non fermano i nostri protagonisti!
Oggi vi segnaliamo due appuntamenti nei quali sono coinvolte, rispettivamente, Virginia Lopez e Chiara Trentin (Chimajarno).


Fino al 17 Luglio potrete vedere le opere di Virginia alla Galleria Texu ad Oviedo, in Spagna, terra natale della nostra artista, nella mostra “Misteriosas criatura”, un viaggio leggero alla scoperta di Ephemeros, le ultime installazioni della nostra protagonista, belle riflessione sul tempo e la provvisorietà, sulla deperibilità della nostra esistenza in confronto con l'opera d'arte.

GALERIA TEXU
17 Giugno-17 Luglio
Postigo Bajo, 13 · 33009 Oviedo, Spagna.
ORARIO
Lun./ven.  H. 10.00-14.00 e  16.00-20.30
Sab. h 12.00-14.00

La nostra Chimajarno sarà invece impegnata dal 29 Giugno all’11 Agosto al Museo del Paesaggio a Torre di Mosto (VE) in “ARTSHO(W)P Il corpo come paesaggio”, mostra che vede protagoniste tredici artiste provenienti dal mondo dell’arte, stiliste e designer e che  propone un percorso  teso  alla  scoperta-invenzione  di  uno  sguardo  sul  corpo,  soprattutto  femminile,  sui  desideri  e invenzioni che stanno dietro alla creazione del corpo come immagine pubblica. 

ARTSHO(W)P Il corpo come paesaggio
29 Giugno -11 Agosto 2013
Museo del Paesaggio
Località Boccafossa, 30020 Torre di Mosto (VE)
Orari : Sabato 16.00-19.00 Domenica: 10-12.00; 16-19.00
Visite guidate su prenotazione
Info: Comune di Torre di Mosto
Tel. 0421324440

18 giugno 2013

TORNA PREZIOSA 2013


Le sale del Museo Marino Marini ospiteranno dal 20 Giugno al 21 Luglio Preziosa 2013, la settima edizione della mostra dedicata al gioiello di ricerca contemporanea organizzata da LAO - Le Arti Orafe Jewellery School, curata da Maria Cristina Bergesio.
Tema del progetto espositivo di quest'anno è lo sguardo dello spettatore, le aspettative e i preconcetti dell’immaginario comune rispetto all’ornamento contemporaneo, celebrato e valorizzato come una vera e propria forma d’arte.
Un certain regard presenta i gioielli di sei affermati artisti di fama internazionale: Karin Seufert, Philip Sajet, Suska Mackert, David Bielander, Sophie Hanagarth, Sigurd Bronger

Preziosa non si esaurisce al semplice evento espositivo, ma anzi si amplia attraverso una serie di eventi collaterali, tra cui il progetto fotografico Symbiosis dell’artista fiorentina Eva Sauer, attiva tra Italia e Germania: 12 immagini che raffigurano il “gioiello sul corpo”, studiato e ripreso in relazione a particolari luoghi della città. Il risultato ottenuto è quello di foto nella quali la suggestione e l’interpretazione del contenuto del gioiello sono state elaborate dall’artista intorno alle persone che lo indossano, ma soprattutto alle particolari atmosfere e peculiarità dei luoghi scelti.

Come ogni anno Preziosa si arricchisce della mostra parallela Preziosa Young, ideata nel 2008 dal fondatore di LAO Giò Carbone, per sostenere il lavoro dei giovani talenti nel campo dell'oreficeria. In questa sezione saranno presentate le opere di otto artisti emergenti, selezionati da Maria Cristina Bergesio tra oltre 200 partecipanti provenienti da tutto il mondo, per l’unicità della loro ricerca creativa ed espressione stilistica: Karin Roy Andersson, Wan Hee Cho, Rob Elford, Benedikt Fischer, Panjapol Kulpapangkorn, Chiara Scarpitti, Antje Stolz, Lauren Vanessa.

Infine vi ricordiamo che il 27 Giugno alle 18.00 LAO invitano tutti a partecipare alla mostra di fine corso che vedrà esposti tutti i lavori dei ragazzi che hanno frequentato l'anno accademico 2012/2013. L'appuntamento è in Via dei Serragli 104 presso l'istituto Pio X degli Artigianelli dove la scuola ha sede.
 
INFO
Preziosa 2013 - Un Certain Regard 

20 Giugno – 21 Luglio 2013
Museo Marino Marini
Piazza San Pancrazio, Firenze
Orario: 10 – 17 (chiuso domenica e martedì)




17 giugno 2013

"CREATIVI SI NASCE": IL NUOVO PROGETTO DI POLKA DOT PATTERN

Un magazine on line ben curato - e colorato - che si occupa di moda, design, beauty e lifestyle. Ecco cos'è Polka dot Pattern, il portale che vogliamo presentarvi oggi, che "accoglie" al suo interno un nuovo progetto, Creativi Si Nasceche ha come unico obiettivo quello di scovare giovani (ma anche meno giovani) talenti provenienti da tutta Italia...perché ci sono tante cose belle, che meritano di essere condivise e raccontate!
Un po' quello che amiamo fare anche noi, lasciare spazio a tutti coloro che hanno creduto nel proprio sogno, trasformando il loro talento in lavoro.
Avete voglia di raccontare la vostra storia?
Seguite questa infografica :)


LAURA ROVIDA AD UNICO!

Cos'è UNICO ve lo abbiamo raccontato in un precedente post, oggi volevamo segnalarvi gli appuntamenti, di questa manifestazione, che riguardano la nostra "protagonista" Laura Rovida

Lunedì 17 Giugno
Si terrà la sfilata in cui Rovida Design uscirà in passerella nella sezione "Fashion Designer" presentando la nuova collezione di accessori

Mercoledì 19 Giugno ore 21.00
Performance al telaio. Dimostrazione dell'attività artigianale della nostra Laura.

Ricordiamo infine, che ad UNICO saranno presenti anche Le Zebre...da non perdere!



14 giugno 2013

ALESSIO ROSCILLI ED ELSA CRESTI: COYPÙ


Nuovi protagonisti, nuove idee per il nostro blog. Ne siamo davvero “orgogliosi”!
Il nuovo arrivato si chiama COYPÙ, progetto che nasce nell'estate 2012, grazie ad un vecchio pallet capitato per caso nel garage di Alessio Roscilli ed Elsa Cresti  e alla voglia di trasformarlo in qualcosa di diverso, di nuovo. È bastato un pomeriggio passato fra trucioli e spazzole metalliche per far innamorare di questo lavoro i due giovani designer. Un attimo. Quello in cui, con olio di gomito e forza di volontà, si riporta in vita il legno, scoprendone le affascinanti venature e gli splendidi colori. Hanno subito compreso le straordinarie potenzialità di questo materiale. 
Da quel pomeriggio praticamente non si sono più fermati. Hanno iniziato a lavorare con altri materiali, altri oggetti e altre possibilità di riuso. La passione per la grafica, il design e la creatività che si portiamo dentro da sempre li aiutano e sono fonti inesauribili d’ispirazione per i loro progetti. Cosa ha in serbo il loro futuro ancora è difficile da prevedere perché il progetto COYPÙ è in piena fase di evoluzione. Le loro creazioni stanno portando tante soddisfazioni e il sogno dei due giovani designer è quello di proseguire su questa strada. La riscoperta del lavoro artigianale e dei materiali di recupero stanno alla base del loro progetto e hanno un valore estremamente importante per loro. Le creazioni COYPÙ infatti sono realizzazioni artigianali particolari ed uniche dalle tinte vivaci e fluo, create con materiali di riciclo nel rispetto della natura, vernici e finiture ecologiche. Lo scopo è quello di dare nuova vita ad oggetti che molto spesso rimangono nelle cantine ad ammuffire, o che semplicemente possono avere un secondo uso se visti in maniera diversa.

INFO & CONTATTI



oma2040's Coypu album on Photobucket

"A SUON DI PAGLIA TRA LA PIANA E LA COLLINA FIESOLE, SIGNA, CHAPEAUX EN PAILLE, LEGHORNS E..."

Dall’8 al 24 Giugno nella Sala del Basolato del Municipio di Fiesole sarà visitabile gratuitamente la mostra "A suon di paglia tra la piana e la collina Fiesole, Signa, chapeaux en paille, leghorns e...", nata dalla volontà di dare giusto risalto all’arte di lavorare la paglia che nel passato ha visto Fiesole sede delle lavorazioni più prestigiose e innovative.
Il titolo della mostra prende spunto da un evento accaduto nel 1880, una donazione più precisamente che la filarmonica di Fiesole fece alla filarmonica di Signa, regalando a quest’ultima un prezioso gonfalone ricamato in paglia, oggi esposto in mostra, simbolo allora di una consolidata collaborazione tra le due città, legate dal binomio di arte e lavoro.
La lavorazione della paglia è stato infatti un mestiere che nel passato ha fatto sia di Signa che di Fiesole due preziose sedi di questa abilità e la mostra, promossa dai Comuni di Fiesole e Signa e curata dal Museo della Paglia e dell’Intreccio Domenico Michelacci insieme al Centro Signa Arti e Mestieri, CIMA, permetterà di osservare macchine per la lavorazione della paglia, forme per cappelli in vari materiali, materie prime, trecce di fibre vegetali e artificiali sia del passato sia attuali, campionari di trecce e bigherini di produzione fiesolana, vari manufatti in paglia e fibre.
Se oggi Fiesole ha cessato la sua produzione, Signa produce ancora con un buon numero di aziende attive che testimoniano il perdurare dell'alta qualità del Made in Italy che proprio a Signa ha la sua origine nazionale con i cappelli di paglia esportati ovunque fin dal XVIII secolo con il nome di leghorn che mantengono ancora nel mondo anglosassone e che si chiamavano Chapeaux de paille d'Italie prima dell'Unità d'Italia.
Un percorso museale dunque nato dal desiderio di preservare la memoria storica dell’arte e dell’artigianato legato alla paglia, ma allo stesso tempo teso a valorizzare questo specifico settore molto attivo nell’area di Signa.


A suon di paglia tra la piana e la collina Fiesole, Signa, chapeaux en paille, leghorns e...
Fiesole - Piazza Mino - Sala del Basolato
Visitabile fino al 24 Giugno 2013
orari: sabato e festivi dalle 10 alle 19, feriali dalle 15.30 alle 18.30.

Ingresso libero.

13 giugno 2013

OmA2040 E RI-DEFINIRE IL GIOIELLO


Ci è appena giunta la notizia che tre delle nostre protagoniste sono state selezionate per la mostra di fine Settembre del concorso Ri-Definire il gioiello, appuntamento ormai consolidato che ha come obiettivo quello di valorizzare e diffondere una nuova estetica del gioiello contemporaneo, riprogettato tramite il design. 
Artigianato, ricerca dei materiali e design, coinvolti in un processo creativo a metà strada tra innovazione e sostenibilità. Il valore aggiunto lo fa la ricerca, l'idea: think different. ​
Ed è così che Chimajarno, Camilla Pistolesi e Andromeda hanno giocato con i loro materiali preferiti, riuscendo a "trasfigurare" le loro idee, rendendole "indossabili".
Un grande in bocca al lupo a queste nostre donne talentuose!

fUNDER35: IL FONDO PER L'IMPRESA CULTURALE GIOVANILE

Creare una base solida per la propria attività non è facile. La novità e l’entusiasmo iniziale hanno bisogno di trasformarsi in concretezza e professionalità. 
Per dare una mano ai giovani che hanno deciso di investire nelle imprese culturali, la Fondazione Cariplo, assieme ad altre 10 Fondazioni bancarie, ha ideato "fUNDER35-il fondo per l’impresa culturale giovanile", che mira ad accompagnare le imprese culturali giovanili nell’acquisizione di modelli gestionali e di produzione tali da garantirne un migliore posizionamento sul mercato e una maggiore efficienza e sostenibilità. Si tratta di un’iniziativa sperimentale, che si rivolge a quelle imprese operanti sul mercato da almeno 2 anni che abbiano all’interno del loro organico una maggioranza di personale under 35 e che siano operative in queste aree: Lombardia, Piemonte, Sardegna e Valle d’Aosta, provincia di Bologna, Modena, Parma e Ravenna in Emilia-Romagna, La Spezia in Liguria, Livorno e Lucca in Toscana, Padova e Rovigo in Veneto.

Per conoscere le procedure di partecipazione e tutti i dettagli del progetto, scaricate il bando.

12 giugno 2013

AAADESIGNERCERCASI


Un appello a cui, cari creativi, è impossibile sottrarsi! Fino al 15 Settembre è possibile iscriversi a AAAdesignercercasi, il nuovo concorso di EuroMilano S.p.A. e del Dipartimento di Design del Politecnico di Milano, nato per dare visibilità a progettisti che gravitano nel mondo del design e dell’auto-produzione coinvolgendoli in uno dei progetti più significativi di Expo 2015: Expo Village, il villaggio in cui saranno ospitati tutti coloro che lavoreranno nei padiglioni dei diversi paesi durante l’Esposizione Universale.
Cosa si richiede? Prototipi e idee innovative per complementi di arredo, accessori e elementi decorativi capaci di “dare identità” agli spazi interni abitativi destinati a un uso temporaneo.
Tra i criteri di valutazione si darà maggior rilevanza alle caratteristiche di sostenibilità ambientale ed economica e alla coerenza con il progetto di contesto.
I requisiti di funzionalità, ergonomia, sicurezza, durevolezza e manutenibilità sono da considerarsi dei prerequisiti  per l’accesso alla fase di valutazione.
Entro il 28 Ottobre andranno caricati sul sito tutti i progetti e iniziare ad incrociare le dita per essere selezionati tra i 10 vincitori, che potranno così realizzare 40 multipli del proprio oggetto e collocarli in altrettanti appartamenti assegnati.
Per maggiori informazioni, scaricate il bando.

Forza, cominciate a segnare su carta le vostre idee!

11 giugno 2013

BURU-BURU DÀ POTERE AGLI ARTIGIANI


Una start up nata lo scorso dicembre grazie a due sorelle fiorentine, che hanno deciso di investire nella creatività. Sì, perché niente ti rende più “ricco” di una buona idea, di un progetto che parla di ingegno, di dedizione, di “arte”. Lisa e Sara Gucciarelli hanno scelto questo nome eccentrico, Buru Buru, per la loro piattaforma e-commerce dedicata all’artigianato contemporaneo, nata per raccogliere e dare visibilità a produttori indipendenti, piccole realtà artigiane e aziende attive nei settori moda, accessori e design. I prodotti Buru Buru provengono dai laboratori e dagli studi di artigiani e creativi italiani. Ogni oggetto unisce chi lo ha immaginato e realizzato a chi cerca quella stessa ispirazione nelle cose che lo circondano: nel design di una lampada, nelle trame di una t-shirt o nei colori di una serigrafia. 
Sulla piattaforma messa on line in versione beta il 10 Dicembre 2012, oggi è possibile trovare oltre 100 artigiani e 1000 prodotti, con 40mila visite/mese e più di 400 nuovi designer candidati all’ingresso sullo store.
Un team che sta crescendo, che investe davvero in qualità e hand made…perché, come Buru Buru ci ricorda, la creatività ha valore!
In occasione di Pitti Immagine Uomo 2013, è stato organizzato “Let’s Buru Buru Party”, un percorso d’artigianato insolito da condividere assieme a tutta la città. 
Cocktail party martedì 18 Giugno alle 18.30 @Nana Bianca, Via Pindemonte 63, Firenze. Qui tutte le info.

Nell’attesa, visitate il sito e…buono shopping!

10 giugno 2013

IL SOCIAL CONTEST DI CERAMIDEA DIGITALE DESIGN

Nell’era del 2.0, i grandi brand ci hanno ormai abituati a partecipare a contest sui diversi social network, pertanto nessuna remora a iscrivervi (o a votare) al Social Contest by CeramIdea Digitale Design
Minimalista, semplice, eco, curato, colorato, emozionante.
È questo il tema centrale del nuovo social contest per giovani designer e creativi lanciato in questi giorni per tutti i fan di CeramIdea su Facebook, LinkedIn, Pinterest e Twitter.
Il concorso si rivolge a tutti coloro, professionisti e non, che vogliono mettere alla prova la propria creatività, dare vita e forma alle idee, realizzando una grafica, una texture da applicare ad un oggetto in ceramica per la casa, da realizzare con la tecnica della fotoceramica. Il disegno proposto sarà applicato ad una mug e un piattino, il must è che sia semplice ed emozionante, originale ed innovativo.
In palio, quindi, la possibilità di veder realizzato il proprio progetto e il 25% dei ricavati della vendita di questi due prodotti da parte dell’azienda.
Per partecipare è sufficiente essere maggiorenni, ‘fan’ di una delle pagine social dell’azienda ed attenersi ai requisiti esposti nel regolamento o presente nelle pagine Facebook, LinkedIn, Pinterest e Twitter.
Nella prima fase del contest, che vedrà impegnata una giuria di esperti, pronta a selezionare le texture migliori, le proposte vanno inviate all’indirizzo mail info@ceramideadigitale.it specificando nell’oggetto GRAFICA SOCIAL CONTEST entro e non oltre il 1 settembre 2013.
Successivamente, in una seconda fase, sarà poi la stessa community di utenti registrati sulle pagine social di CeramIdea Digitale Design a votare direttamente online i 10 preferiti…tra i quali la Giuria tecnica sceglierà i tre vincitori.

Be social, partecipate!

6 giugno 2013

LUNGOUNGIORNO+FIERUCOLA AL CONVENTINO


Torna domenica prossima, 9 Giugno, il doppio appuntamento con Lungoungiorno+Fierucola allo spazio Sam dalle 10 alle 19.
Assaggi di miele appena raccolto, costruzione di giochi con il legno e gli svariati usi delle erbe dei campi. Tutto questo e molto altro per questa giornata dai profumi e sapori campestri, tutta dedicata all’artigianato di qualità, ai prodotti biologici e naturali e ai laboratori di tecniche artigiane.
Tra le novità di questa edizione, la "smielatura: dall'estrazione dai favi all'assaggio del miele raccolto", poi laboratori col legno, per costruire giochi o le casine per gli uccelli, infine un focus sulle erbe dei campi e i loro svariati usi, dalle creme agli infusi fino al piccoli bouquets. 
Diverse novità anche tra i banchi dei fierucolanti, nelle botteghe degli artigiani e in FLR Crafts Showroom, lo spazio dedicato all’eccellenza dei prodotti dell’artigianato artistico fiorentino.
L'ingresso a Lungoungiorno+Fierucola è libero e per partecipare ai laboratori e alle attività in programma è sufficiente prenotarsi con una email a info@fondazioneartigianato.it o telefonando allo 055/2322269.
Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 14 Luglio, segnatelo!

Vecchio Conventino/Spazio SAM
Via Giano della Bella 20/1
Firenze


5 giugno 2013

L'ESTATE DA LES ENVERS DI SARA TURATELLO

Pronti per l’estate in arrivo? Ancora no? Cosa aspettate! Per essere glam e alla moda, date un’occhiata alla nuova collezione di borse Les Envers, fatta di due anime, una rock con colori glitter e metal molto brillanti e appariscenti per coloro che vogliono osare e contraddistinguersi, e un'altra romantica, con colori neutri e delicati, per chi ama continuare a sognare.
Les Envers, in questa sua ultima fatica, ha inserito nuovi modelli, tra cui:
-la Cloud-Bag, clutch a forma di nuvoletta, ironica e divertente, ispirata alla nuvola di Fantozzi che ci segue sempre e che tutti ben conoscono.
-la Biagins-Bag, particolare per il dettaglio del fondo, ideato per poter portare le ballerine o i trucchi a seconda dell'esigenza, pratica nelle nottati folli.
-la Light-Bag, sacca morbida e leggera, ideale per ogni momento.
-la Bon Bon-Bag, secchiello con borchie pensato per essere indossato a zainetto, proposto in colori metallizzati.
-la nuova Schioc-Bag, rinnovata nella struttura.

I prodotti possono essere acquistati online sul sito www.lesenvers.it...cliccate!


oma2040's Les Envers p-e2013 album on Photobucket

LE ZEBRE-NUOVA COLLEZIONE P/E 2013

Fantasie dipinte a mano e colori: sono questi i due must di "Le Zebre", un tandem creativo fiorentino che produce abiti e accessori moda. 
Tessuti e forme diverse si intrecciano per formare abiti, giacche, pantaloni interamente realizzati a mano, perfetti compagni di viaggio di questa estate...che per ora, però, tarda ad arrivare!

Le Zebre
Via Romana 88/r
50125 Firenze
info@lezebre.it



oma2040's Le Zebre p-e2013 album on Photobucket

4 giugno 2013

GIULIA PISTOLESI E LA SUA LAMPADA TOTEM

Ed è proprio quando i piccoli si abbandonano al sonno nelle loro stanzette che le mamme iniziano a "creare". Oggi vi presentiamo l'ultima opera di Giulia Pistolesi, realizzata proprio nelle ore notturne, quando in casa regna il silenzio. 
Si tratta della lampada Totem, costruita con un legno raccolto nel bosco attorno all'abitazione di Giulia e da lei sapientemente rivestito con un "abito su misura", fatto di filo di canapa e scarti di cotone colorato.
Decisamente una grande alleata per riuscire a fare bei sogni :)

oma2040's Lampada Totem Giulia Pistolesi album on Photobucket

"TRAME SEGRETE": BEATRICE SPERANZA E EMY PETRINI ALLA GALLERIA33


Dal 5 al 30 giugno 2013 in via Garibaldi 33 ad Arezzo, va in scena Trame Segrete, mostra di Beatrice Speranza ed Emy Petrini a cura di Tiziana Tommei
L’opening, mercoledì 5 giugno alle h 18, avrà luogo presso Galleria33, per proseguire alla Vineria al 10, in piazza San Giusto.
Trame Segrete presenta per la prima volta ad Arezzo le due artiste lucchesi, con una proposta nuova, personale ed emozionale, nella quale floral design e fotografia, due espressioni artistiche diverse tra loro, trovano singolare coniugazione.

Emy Petrini, floral designer, dopo gli studi accademici in Interior Design, Arte e Scenografia, si trasferisce in Galles, dove frequenta un corso avanzato di Floristry. Collabora con Replay, creando opere tra Roma, Parigi, Firenze e Berlino, dove, nel dicembre 2011 realizza un’installazione di grande suggestione: Il bosco incantato, un parallelepipedo di m. 10,50x6,50 di base e m 4,00 di altezza, rivestito interamente di materiale vegetale. Grazie a questo progetto, nell’ottobre del 2011 prende parte ad un simposio di scultori di fama internazionale nel Parco Nazionale della Sila, che diventa a sua volta location di un’altra grande  installazione, Il nido. Partecipa, da protagonista, ad importanti eventi, esposizioni ed iniziative internazionali.

Beatrice Speranza, fotografa, in seguito al conseguimento della Laurea in Architettura, lascia che la sua sensibilità per l’immagine e la composizione fluisca spontaneamente nella fotografia. Le intuizioni di Beatrice nascono dall’osservazione del reale e dal desiderio di documentare mondi quotidiani, che stanno subendo drastici cambiamenti, come La casa dei libri, Portiere! Portiere! e Santi e Maddalene. Si cimenta anche in creazioni di design, grafica e video, ad esempio nella realizzazione di “Proteggi i tuoi sogni”, cuscini in legno e spine di rosa presentati in occasione di Oh! Nirica a Firenze nel 2011 e del video LiberaMente, con cui partecipa alla rassegna Naturazione nel 2012.
Nel 2009 incontra Emy Petrini: è l’origine di un sodalizio professionale ed emozionale che porta all’ideazione d’installazioni, che rappresentano il traslato del vivere umano e la costante ricerca di un immaginario accessibile solo attraverso un’immersione, senza filtri, nella dimensione reale.

Questa non è una semplice mostra, ma lo snodo di un percorso: Trame Segrete mette in scena l’esito di sperimentazioni mosse dalla capacità di dare forma, attraverso media diversi, ad una ricerca interiore, che parte da un vissuto squisitamente personale. E’ la vita che scorre tra grovigli d’immagini e materiali diversi e che deflagra, con sensibilità, in opere nuove, coraggiose e incredibilmente belle. Una bellezza che non si limita all’estetica, perché ha in sé la forza di un contenuto, veicola un messaggio, parla di un sentire comune, di qualcosa di così profondamente umano da assumere valenza universale.
Un vortice che avvolge lo spettatore e sussurra di come tutto sia incessantemente in divenire, di quanto ogni oggetto, situazione, materiale o non, sia sottoposta ad un moto perpetuo. Opere che non vogliono dare risposte o certezze, ma imporre quesiti, richiamare l’attenzione e invitare l’uomo ad interrogarsi sulla sua natura, sul presente, esortandolo a mettersi in gioco.


Galleria33 ospita il progetto inedito delle due artiste, Trame segrete, ad ingresso libero, con i seguenti orari: giov. e sab. h 17|19.30; ven. h 18.30|23.30, dom. h 11.00|13.00 e 17.00|20.00. 
Una sezione della serie fotografica La casa dei Libri, progetto di Beatrice Speranza, avviato nel 2009 e ispirato da Shakespeare & Co a Parigi, troverà location presso Vineria al 10 (aperto tutti i giorni, tranne il martedì, dopo le h 18). 
Infine, In fiore, composizioni di Emy Petrini, neo-premiate ad Artigianato a Palazzo - Firenze, saranno in mostra presso Erboristeria L’Alveare in Piazza Sant’Agostino, Arezzo, dal 5 al 30 giugno.


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...