31 gennaio 2013

ESPOSIZIONE CAMILLA PISTOLESI PROROGATA!

Visto il successo dei gioielli della nostra Camilla Pistolesi presso il suo Atelier, Giulia Materia ha deciso di ospitarli ancora per un pò!
I curiosi hanno tempo fino al 5 Febbraio per scoprire questi magnifici oggetti della giovane orafa fiorentina e in più acquistare le ultime agende 2013 realizzate da Giulia ad un prezzo scontatissimo!
E dopo queste ultime fatiche, l'Atelier dal 5 al 12 Febbraio si prenderà una settimana di riposo :)

Affrettatevi!
Sdrucciolo de' Pitti 13/r Firenze





30 gennaio 2013

NEGAR AZHAR AZARI



Il nostro blog è felice di accogliere oggi una seconda “protagonista”, una giovane orafa dalle origini persiane, che da poco ha arricchito, con il suo showroom la qualità artigianale dell’Oltrarno fiorentino. Negar Azhar Azari, dopo una parentesi modenese, torna a Firenze, sua città natale per intraprendere gli studi universitari in architettura, che non porta a termine perché una passione più grande le riempie le giornate: l’oreficeria. Incontri fortuiti e determinazione la portano a conseguire la qualifica professionale di addetto orafo presso la prestigiosa scuola fiorentina di “Le Arti Orafe”.  
La scommessa più grande di Negar è sicuramente il suo NAA-Studio in via de’ Serragli 59a/r, uno spazio sperimentale e polivalente interamente dedicato al "gioiello contemporaneo". In ogni piccolo particolare si manifesta la volontà e il carattere della nostra orafa: uno scrigno di oggetti di valore artistico resi preziosi soprattutto dall'idea, dal genio artistico, dall'abilità esecutiva e qualità artigianale. Le creazioni di Negar si rivolgono agli amanti del “pezzo unico”, a donne indipendenti che vogliono manifestare la propria femminilità, a intenditrici affermate e a donne culturalmente ricche. Alla base di questi gioielli risiede il concetto di “democratizzazione dell’arte”,  un’arte che porti le opere di design e di ricerca nella quotidianità, usando materiali non necessariamente preziosi (bronzo, ferro, legno, l’ebano, pelle, cuoio, tessuti vari e pietre semipreziose o sintetiche) ma di grande valore artistico e progettuale.

oma2040's Negar Azhar Azari album on Photobucket

CARLOTTA PARISI



Occuparsi di giovani e di artigianato ci fa conoscere storie e persone meravigliose, mondi apparentemente nascosti che racchiudono amore e passione per il “fare”, per l’invenzione e la progettazione di oggetti unici che sprigionano tutta l’eccellenza del Made in Italy.
Carlotta Parisi, il nostro demiurgo di oggi  è una giovane illustratrice di Montalcino, artigiana poliedrica e sempre in fermento, alla continua ricerca di tecniche e materie da sperimentare. Dopo il diploma in Illustrazione Editoriale alla Scuola del Fumetto di Milano e molte collaborazioni in terra lombarda, Carlotta torna a “casa”, con la voglia di una vita meno frenetica e piena di cose “fatte a mano”. Magliette, tappi di sughero riciclati, illustrazioni, nel 2004 nasce il suo laboratorio-bottega, dove da aprile a ottobre chiunque voglia può far sorridere l’anima. Attraverso queste 4 pareti si dipana tutto l’immaginario di Carlotta: feltro, tele, sculture in cartapesta, puzzle e tanto altro ancora.
Passaggio chiave nel percorso artistico di Carlotta è l’esser riuscita a dare vita alle sue illustrazioni, animandole con tridimensionalità e magia attraverso la cartapesta
La poetica dell'illustrazione per l'infanzia rende le sculture fruibili da tutti, grandi e piccini, che ritrovano nei soggetti e nei colori il loro spontaneo dialogo col mondo incantato delle fiabe. La scelta della carta viene da lontano, da quando, bambina e sotto la guida del babbo, realizzava scatole e burattini in cartapesta insieme alle sorelle. Tornare a quel materiale dopo l'esperienza di illustratrice le ha permesso di trovare un nuovo modo di utilizzare l'impasto di carta cercando di togliere quanto possibile il sapore carnevalesco associato a questa tecnica. La pressatura dell'impasto e la successiva carteggiatura regalano alla superficie una texture originale e all'opera stessa una consistenza quasi lignea.
Curiosi? E allora non vi resta che andare a trovare Carlotta in via Spagni 57 a Montalcino (SI), visitare il suo sito o seguire il suo canale Youtube e la sua pagina Facebook..ne resterete affascinati!

oma2040's Carlotta Parisi album on Photobucket

29 gennaio 2013

CORSO GRATUITO DI AGGIORNAMENTO IN DESIGN DEL PRODOTTO ARTIGIANALE



Nuova opportunità per tutti gli appassionati di artigianato e design: sono aperte le iscrizioni al primo corso gratuito di aggiornamento in design del prodotto artigianale. Settori d’interesse: pietre dure, cuoio, ceramica e argenteria.
Si possono candidare tutti coloro che sono in possesso di un diploma di scuola superiore e che non abbiano ancora compiuto 35 anni.
Il Corso offre conoscenze multidisciplinari, dalle pratiche dell’artigianato alle elaborazioni del design di ultima generazione, per un totale di 112 ore di didattica frontale e 150 ore di tirocinio formativo a bottega, per migliorare ed incrementare il rapporto tra i giovani progettisti e artigiani fiorentini.
I prodotti realizzati durante questa esperienza verranno presentati in una mostra a fine corso.
Inoltre verrà offerta una vacanza studio presso un centro europeo di eccellenza ai 3 designers che saranno ritenuti i “migliori” tra tutti i partecipanti al corso.
Le domande di iscrizione vanno inviate entro il  12 Febbraio 2013 con raccomandata a/r o consegnate a  mano a:  
Segreteria  Dipartimento  di Architettura DiDA 
Via della Mattonaia, 14 
50121 Firenze

Per maggiori informazioni:
Fondazione di Firenze per l’Artigianato Artistico
Vecchio Conventino / Spazio SAM, via Giano della Bella 20/1
tel. 055 2322269, fax 055 2322340

DIDA Dipartimento di Architettura - Design Campus

Vi ricordo che la partecipazione è gratuita, cosa aspettate allora?

28 gennaio 2013

SURFACEART. IL 3D CORRE LUNGO LE PARETI

Tutto è nato dal desiderio di creare una nuova decorazione verticale che grazie alla materia e alle forme rendesse infinita una superficie. Un mosaico che una volta composto ricostruisse una vera e propria parete scultura.
Si chiama 3D Surface il progetto voluto da Romano Zenoni, Alessandro e Stefano Fazzuoli artigiani con esperienza nel settore delle finiture d’interni e dal designer Jacopo Cecchi che ha elaborato le texture degli originali rivestimenti. 
Ne è nata una collezione di tredici diverse texture formate da elementi che una volta applicati dialogano l’uno con l’altro riproducendo effetti unici anche grazie all’utilizzo di materiali come la malta ceramizzata fibrorinforzata. Pareti artistiche e sviluppate artigianalmente - con l'ausilio di macchinari – che emergono dal muro e che i clienti possono richiedere e personalizzare a piacimento. In questa intervista ci raccontano i segreti della loro originale attività.


A quale esigenza estetica e funzionale va incontro questo progetto?
Questo progetto ha funzioni estetiche, una semplice parete se rivestita con i prodotti 3D Surface assume connotati unici, si arricchisce e si anima, dando vita ad una parete emozionale. Uno slogan ricorrente che ci ripetiamo spesso è "abbiamo fatto parlare i muri". A tale funzione poi si aggiunge quella che è intrinseca al materiale e alle geometrie su di esso scolpite e cioè di isolamento e assorbimento acustico. I prodotti sono stati testati e certificati con ottimi risultati.

Come si realizzano questo tipo di pareti? Quanto lavoro manuale c'è alla base di ogni progetto? Quanta tecnica e quanta tecnologia?
Le idee vengono sviluppate artigianalmente con l'ausilio di macchinari per rendere perfette tutte le linee e le superfici. Questa è una fase fondamentale per permettere la riuscita del prodotto. Solo con la perfezione delle forme si ottiene il risultato voluto.

Perché il vostro si può definire il loro un lavoro artigianale?
Ogni singolo prodotto viene considerato come una vera e propria opera artistica e come tale viene curato. La figura dell’artigiano è fondamentale per realizzare questi prodotti.

A cosa vi ispirate nella ideazione delle varie 'fantasie'?
L'azienda collabora con il designer Jacopo Cecchi, il quale si interfaccia con l'azienda proponendo le sue idee e plasmando le nostre.
L’ispirazione spazia da elementi naturalistici, a idee geometriche o del tutto fantasiose. 
La collezione attuale è uno spunto per architetti e progettisti che desiderino inserire delle loro fantasie sui propri progetti. 

Qual è il vostro mercato di riferimento e quale il tipo di clientela interessata al vostro prodotto?
L’impiego di questi prodotti è polivalente ed universale; permette l'utilizzo a livello internazionale e si rivolge ad una clientela medio alta. Fino ad oggi non abbiamo trovato persona e potenziale cliente che non sia rimasto affascinato dalle nostre pareti, soprattutto dopo aver toccato con mano il prodotto.
Quali novità presenterete nell'anno appena iniziato?
Un mercato molto importante è il Custom. L'azienda infatti è lieta di cucire su misura rivestimenti decorativi realizzati ad immagine dei clienti più esigenti privati ma anche aziende. Tra queste Max Mara, Twin-set, Rolex e tanti altri. 

Laura Antonini

VINTAGE. L'IRRESISTIBILE FASCINO DEL VISSUTO in mostra a Prato



C’è tempo fino al 30 Maggio per visitare “Vintage. L’irresistibile fascino del vissuto” al Museo del Tessuto di Prato, un originale viaggio nella storia e nell’evoluzione della più attuale tendenza della moda contemporanea, il ri-uso, e allo stesso tempo un omaggio al potere evocativo dello stile di ieri.
La mostra intende raccontare per la prima volta come la pratica dell'usato, fortemente radicata nell'ambito della storia dell'abbigliamento e del  tessuto, sia stata capace nel tempo di caricare i concetti di vissuto e second hand di un irresistibile fascino, generando un vero e proprio fenomeno di costume.
Attraverso un percorso tematico sostenuto da precisi riferimenti cronologici, si è cercato di rintracciare origini, sviluppi e motivazioni che hanno fatto del vintage un elemento quasi indispensabile nella progettazione contemporanea della moda e del tessuto.
4 le sezioni per un totale di oltre 100 capi d’abbigliamento e moltissimi tessuti esposti: jeans d’annata, capi militari e oggetti curiosi emersi dalla cernita ispirano suggestioni di un vero magazzino pratese dell’usato supportati da documenti video e da contenuti multimediali.
Un viaggio attraverso le tappe più importanti della nostra storia, una storia, vissuta, ri-usata, sdrucita, consumata, ma così tanto amata.

Per maggiori informazioni e per scoprire tutti gli eventi correlati, cliccate qui.

Vintage. L'irresistibile fascino del vissuto
7 Dicembre 2012- 30 Maggio 2013
Museo del Tessuto
Via Puccetti 3
59100 Prato
Orari: mart/ven 10-18 sab/dom 10-19


24 gennaio 2013

PAOLA CANTONI E LA SUA BOUTIQUE PAOLA C.



Parlare dei giovani artigiani che realizzano i propri sogni è il modo tutto nostro di infondere speranza e determinazione in quanti sono ancora alla ricerca della retta via in questo mondo che, a volte, sembra non girare per il verso giusto. Le storie che vi raccontiamo parlano di persone, di progetti, di successi.
Oggi diamo il benvenuto a Paola Cantoni, una giovane designer di gioielli che ci ha presentato Paola C. Boutique Orafa-Laboratorio Artigianale, il suo atelier aperto nel 2009 in Corso Garibaldi a Piacenza.
Una vocazione coltivata fin da bambina, fin da quando rovistava nella camera della madre – arredatrice mancata – per scovare materiale utile per costruire piccoli bijoux. Da bambina “cresciuta” Paola frequenta il liceo artistico, per poi studiare jewelry design, prima alla Scuola Orafa Ambrosiana, poi allo IED moda Lab di Milano, grazie ad una borsa di studio. 
Maturata una certa esperienza nel settore, la nostra giovane protagonista inizia a collaborare con alcune gioiellerie lombarde, dove svolge la duplice attività di designer e addetta alle vendite.  
Ma Paola non dimentica la sua passione per l’arredamento, per la costruzione di un mondo elegante e raffinato che faccia da cornice alle sue creazioni. Ed è così che nasce la sua boutique dal “sapore antico”, che riflette la sua personalissima e spontanea vena creativa. Ci racconta Paola: "Ogni mia creazione è unica, realizzata artigianalmente, frutto dell'estro e della mia vena creativa. Oro, Argento – ovvero il metallo della luna come lo chiamavano gli egizi, la mia grande passione -  diamanti, perle, pietre preziose e pietre dure, stoffe pregiate ed antiche, mobile e vetri del passato, colorano la mia bottega con aroma dei sapori antichi".
Nella sua bottega, infatti, oltre alla presenza dei gioielli si possono trovare oggetti raffinati, pezzi unici di antiquariato che Paola riattualizza e trasforma in vere e proprie sculture da salotto dotate di spiccata personalità e carattere, come la sua proprietaria, destinate a chi ama il bello e sa distinguere la produzione artigianale da quella seriale.
Il cliente che entra nel laboratorio di Corso Garibaldi si sente protagonista: Paola infatti, oltre a dare nuova linfa a gioielli e arredi privati, offre la possibilità, a uomini e donne, di personalizzare i propri accessori: gemelli o bottoni diventeranno tratti esteticamente indelebili del proprio look.
Vi abbiamo incuriositi? Visitate la boutique di Paola e poi raccontateci com’è!

Corso Garibaldi 32 -Piacenza


oma2040's Paola Cantoni album on Photobucket

21 gennaio 2013

I GIOIELLI DI CAMILLA NELL'ATELIER DI GIULIA MATERIA

Mentre i suoi padroni sono a curiosare tra gli stand di Maison & Objet a Parigi, il nuovo Atelier di Giulia Materia continua a stupire il suo pubblico. Fino a sabato 25 Gennaio saranno presenti in questo spazio i gioielli di Camilla Pistolesi, giovane e abile orafa fiorentina. Un tandem creativo perfetto, quello tra le nostre due protagoniste, che siamo sicuri vi affascinerà! Fate un salto in Sdrucciolo dei Pitti 13/r e raccontateci la vostra esperienza. Quale gioiello vi ha colpito di più?


9 gennaio 2013

SECONDA EDIZIONE DE "IL MESTIERE DELLE ARTI"


La nostra Andromeda ci ha suggerito questa interessante iniziativa promossa dal Ministero della Gioventù e dalla Regione Emilia-Romagna


Dal 7 Gennaio fino al 22 Febbraio è possibile iscriversi a “Il Mestiere delle Arti II”, corso rivolto a giovani artisti dai 21 ai 30 anni che si esprimono nelle seguenti discipline: Arti Visive e Performative, Spettacolo (Teatro, Danza, Cinema/Video), Design e Moda e inoltre tecniche multimediali, scenografiche e costumistiche, e audio-luci.
Il corso è articolato in quattro momenti formativi:
- Un ciclo d'incontri con protagonisti del mondo delle arti visive e performative
- Il bilancio di competenze
- Un weekend motivazionale
- Un laboratorio/workshop, dal titolo “TESSUTO VISSUTO LAB, dall’arte della canapa alla canapa per l’arte”, condotto dall’artista Emilio Fantin.
Per partecipare, basta inviare entro e non oltre le 14.00 del 22 Febbraio all’indirizzo di posta mestieredellearti@gmail.com il seguente materiale:
- domanda di partecipazione, compilata e firmata, scaricabile dai siti  
- curriculum artistico, max due cartelle dattiloscritte 
- fotografie, in formato .jpg, risoluzione 300 dpi, di opere realizzate o di documentazione della 
propria attività (max 4), con relative didascalie (titolo, anno, dimensioni, tecnica e materiali) 
- lettera di candidatura, che illustri le proprie motivazioni per partecipare al corso (max una cartella 
dattiloscritta) 

L’iscrizione al corso è gratuita!

Per informazioni:
Tel. 335 8483299 - 333 6837420
email: mestieredellearti@gmail.com

In bocca al lupo a tutti!

8 gennaio 2013

CATERINA QUARTANA




Una nuova protagonista, una nuova passione. Caterina Quartana, giovane textile designer sarda, ci presenta il suo mondo, fatto di trame e orditi, di tessuti scelti, ripensati e ri-assemblati in oggetti unici, leggeri e colorati, accessori uomo/donna e complementi d’arredo che ben incarnano l’animo estroverso e retrò della nostra protagonista.
L’amore per il tessile nasce e cresce intorno a lei, grazie ai genitori che lavorano nel settore del commercio e lavorazione di tessuti, un amore che in seguito le permetterà di aprire un proprio laboratorio dove reinventare modelli e lasciarsi andare a idee ed esperienze sempre uniche e preziose.
L'arte della tessitura - ci racconta Caterina - è quella che per me si può definire originale, il filato prende forma trama dopo trama diventando così una materia tutta nuova, senza tralasciare un'indispensabile componente, la tradizione”. Una tradizione sarda, la sua, tramandata di madre in figlia da generazioni, che Caterina Quartana utilizza con una grande maestranza di altri tempi, creando una lussuosa collezione dove trama e ordito diventano la via di un racconto centenario.
Nel suo sito troverete sciarpe, pochette, pouf, tovagliette e tanto altro ancora, direttamente acquistabili nel suo e-commerce elegante e di qualità. 
Dite la verità, è in gamba la nostra protagonista, vero?
oma2040's Caterina Quartana album on Photobucket

7 gennaio 2013

AVANT CRAFT. IT'S TIME TO MAKE: IL PRIMO TEMPORARY STORE FIORENTINO DEDICATO ALL'ARTIGIANATO D'ECCELLENZA



A Firenze non è proprio vero che “l’Epifania tutte le feste si porta via”…ci pensa Pitti a riportarle in città! Tutto è pronto per questa nuova edizione di Pitti Immagine: abiti, sfilate, inaugurazioni e aperitivi alla moda animeranno le serate fiorentine ancora per diversi giorni.
Tra gli eventi segnaliamo “Avant Craft. It’s time to make!” il primo temporary store di moda e design dedicato all’artigianato d’eccellenza, ideato e promosso da “ArtigianoContemporaneo”, marchio creato da CNA Toscana per valorizzare e promuovere le imprese dell’alta manifattura, in collaborazione con l’Opificio JM.
Si parte mercoledì 9 Gennaio con un grande evento di inaugurazione a partire dalle ore 18.00 che prevede la partecipazione del Prof. Stefano Micelli, autore di Futuro Artigiano per poi concludersi con una sfilata di moda curata da Elena Cantoni, Visual Merchandiser di Max Mara e Ragno.
I 200 mq del magnifico palazzo cinquecentesco in via del Parione 25/r, nel cuore del quadrilatero fiorentino del lusso, ospiteranno 22 aziende artigianali d’eccellenza e i loro pezzi unici, lavorati con la maestria e la qualità che solo il Made in Italy può garantire.
Abbigliamento, accessori, bijoux, design, complementi d’arredo, sartoria su misura, tessitura, pizzi, piume, pelletteria: è davvero giunto il tempo di coloro che fanno e sanno fare, con le mani, con la cultura del tempo, della dedizione, della ricerca, del valore contenuto dentro ogni singola creazione.
E infine ricordiamo che ogni martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 18 alle 21 saranno previsti eventi di degustazione di prodotti alimentari artigianali (birra, salumi, pane dop, olio e cioccolata) e dimostrazioni live di lavorazioni artigianali. Il calendario degli appuntamenti sarà disponibile dall’8 gennaio.

Avant Craft
Il temporary Store dell'Artigianato d'eccellenza
Via del Parione 30/r
9-27 gennaio 2013 ore 10-21
(martedì, giovedì, sabato e domenica apertura prolungata alle 24)

3 gennaio 2013

LOST IN CHAOS IN MOSTRA A MILANO


 L’arte, si sa, riflette lo spirito del tempo, ne anticipa i cambi di direzione, ne calca le sfumature. Nessuna mostra più appropriata, dunque, di “Lost in Chaos”, che sarà inaugurata il 22 Gennaio al Palazzo delle Stelline di Milano. Promossa dall’AssociazioneArtGallery e dall’Institut Français, Lost in chaos propone 11 artisti tra Italia, Francia, Belgio e Spagna,  che dialogano tra loro con mezzi espressivi diversi: dal video all’installazione caotica, dalla pittura alla fotografia alla  scultura,  ecco  che  gli  italiani  Giacomo  FavillaPietro  Baroni Piergiorgio  Del  BenMarilù ManziniGiorgio  OrbiLorella  Paleni,  i  francesi  Julien  SpiantiOlivier  Larivière,  il  belga  Xavier Delory,  e  gli  spagnoli  Ana  Cabello  e  Albert  Pinya parlano dello spaesamento provocato dal caos. Dettagli ora forti e colorati, ora cupi e tranquilli rendono tangibile lo smarrimento derivato da un caos dirompente e onnipresente: accumulo di oggetti e immagini, perdita di identità, paura del futuro, temi familiari al mondo di oggi che ne sanciscono sempre di più la deriva.
E voi, vi sentite Lost in chaos? Qual è la vostra ancora di salvezza?

Lost in Chaos
Inaugurazione | martedì 22 Gennaio h. 18.00    
Mostra | dal 23 Gennaio all’8 Febbraio | 
Orari | martedì – venerdì: 15 - 19
Palazzo delle Stelline
Corso Magenta 61
20123 Milano


oma2040's Mostra Lost in chaos album on Photobucket

2 gennaio 2013

MAISON & OBJET- SPRING/SUMMER EDITION 2012



Le feste appena passate hanno sicuramente risvegliato in noi la voglia di casa, di un luogo sicuro, familiare, da curare e accudire. Quale occasione migliore per programmare - dal 18 al 22 Gennaio - una visita a Parigi alla nuova edizione di Maison & Objet, uno dei più importanti eventi fieristici dedicato al settore della casa, dell’artigianato artistico, tessile, accessori e complementi d’arredo. Disegno, moda, oggetti decorazione, arti: la fiera esplora ogni universo e stile decorativo per rinnovare le idee o cambiarle. Nuovi talenti e nuovi concetti, per nuove tendenze: Maison & Objet propone uno sguardo “altro”, un'altra atmosfera, un'offerta di alto valore aggiunto.
Parola d’ordine di quest’anno “Essentiel”: out il superfluo e gli orpelli barocchi, in la funzionalità e l’estetica della semplicità.
Guardando ai nostri connazionali, spazio della collettiva italiana sarà ospitato all’interno dei seguenti padiglioni, entro cui si potranno trovare esposti oggetti nati nell’ambito della tradizione e dell’alta decorazione italiana, con uno sguardo sempre rivolto alla personalizzazione e al prodotto su “misura”:

  • Hall 3 La Table - L’arte della tavola nella vita quotidiana, utensili da cucina e prodotti gustosi
  • Hall 4 Coté Decò - Accessori decorativi per la casa, complementi d'arredo in ceramica, vetro, porcellana, argento, metallo, legno e cuoio.
  • Hall 7 Scenes d'interieur - Le grandi marche internazionali e i creativi di culto: tutto lo spirito del lusso per la casa.
  • Hall 8 Now! – Mobili, illuminazione, tappeti, accessori, oggetti contemporanei connotati dall'innovazione e dalla ricerca dei contenuti altamente creativi e di design, destinati ad una clientela di alta gamma.


Aspettiamo reportage da tutti voi!

INFO
Maison & Objet 18-22 Gennaio 2013
Parc des Expositions, Paris Nord - Villepinte
Orario d’apertura del salone Maison & Objet
Da Venerdì a Lunedi: dalle 09:30 alle 19:00 e Martedì dalle 9:30 alle 18:00.
www.maison-objet.com

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...