19 giugno 2012

FIRENZE SI VESTE DI "PITTI"


Dopo Ferragamo che sfila al Louvre, ecco che gli Uffizi aprono a Stefano Ricci, eccellenza del made in Italy per la moda maschile. Arte e moda, due mondi che sfumano nello stesso concetto: il bello. Parte da qui, da Pitti Immagine Uomo n.82, che inaugura oggi, 19 Giugno 2012, e dalla creatività, la concezione moderna di stile che abbandona il fast-food estetico.
Sarà il corridoio di Ponente ad accogliere gli abiti dello stilista fiorentino che si appresta a celebrare i 40 anni di attività e a ricevere il premio Pitti Immagine. Un luogo simbolo della nostra cultura, che protegge capolavori come la «Primavera» e la «Nascita di Venere» di Botticelli.
Firenze dona la sua bellezza al meglio del made in Italy con Valentino che sfilerà il suo uomo nella limonaia Zanobi del giardino di Boboli. «Abbiamo immaginato la collezione uomo SS2013 - spiegano gli stilisti Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli - come un nuovo tassello nella costruzione del guardaroba ideale. Volevamo contaminare il vestire maschile con un morphing di sport e couture, caratterizzandolo con un gioco di pesi e leggerezze che crea nuovi volumi».
Tante le mostre, come quella di Ferragamo sul mito di Marilyn. Stone Island metterà invece in mostra i suoi 30 anni di storia, dal 1982 al 2012, tre decenni tutti dedicati alla ricerca e alla sperimentazione tessile, allo studio della funzione d’uso dei capi e all’innovazione. 
Al via la kermesse fiorentina - a chiuderla è atteso il defilé di Carven ispirato dal cibo - accoglierà oltre ai grandi nomi anche le tante aziende italiane, che con la loro creatività riescono a trascinare l’economia in momenti così difficili per il Paese. Il filo rosso che unisce le proposte moda è ispirato da una nuova sobrietà, che però non rinuncia al colore. Bomboogie, azienda di urban fashion, del gruppo Space 2000, abbraccia l’ideale di una moda low profile secondo il mantra «non è necessario apparire per dimostrare di avere carattere». 
1.053 i marchi in Fortezza per Pitti Uomo e altri 75 alla Dogana per le precollezioni donna di Pitti W, e tutti aspettano gli oltre 20.000 buyers in arrivo da tutto il mondo: fino al 22 Giugno 2012, Firenze si trasformerà in una passerella urbana dall’insolita e inconfondibile eleganza.
Innumerevoli gli eventi fuori fiera. A cominciare da Firenze & Fashion - Making Excellence - Stire, Percorsi, Visioni, organizzato da Rcs  protagoniste le testate del gruppo (Corriere della Sera, Corriere Fiorentino, La Lettura, Sette, Style Magazine, IoDonna, La Gazzetta dello Sport, Sportweek, Max e Urban) in piazza della Repubblica. Tema guida di questa edizione "il saper fare" con coinvolgimento "social" del pubblico.
Inoltre da segnalare la La quarta edizione di "Who is on next? Pitti Uomo", il progetto destinato alla ricerca di nuovi talenti della moda maschile in collaborazione tra Pitti Immagine Uomo, Altaroma e L'Uomo Vogue, la collaborazione con Lagos Fashion and Design Week (LFDW), industria del fashion in Nigeria e Don’t spread Panic!, la prima t-shirt anti-crisi firmata Annapurna
Per tutti gli eventi, visitate il sito.




Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...