24 novembre 2011

SIT-IN FLORENCE




Nessun allarmismo, non c’è aria di protesta. Soltanto un’invasione pacifica di 500 sedie per tutta Firenze. I “colpevoli”? Gli studenti universitari di Design, Progettazione della Moda e Accademia di Belle Arti, che hanno partecipato a SIT-IN Florence, un progetto di re-design presentato ad aprile come iniziativa collaterale della prossima Biennale di Firenze. Compito di questi giovani creativi è re-interpretare Ivar, la sedia di Ikea, intervenendo non soltanto nell’aspetto formale, ma anche in quello funzionale. La sedia infatti dovrà mantenere integra la sua funzionalità e al tempo stesso essere oggetto rinnovato, ispirandosi ai temi della manifestazione: moda, storia, cucina, arte, scienza, lingua italiana e artigianato.
L’idea è nata da Elisa Cianfanelli, responsabile scientifico del progetto, docente di Disegno industriale dell’Università degli Studi di Firenze, nonché assessore alle pari opportunità del comune di Firenze, desiderosa di “recuperare un vecchio “lifestyle”; quello di uscire la sera a “ragionare” – come si dice in Toscana – portandosi le proprie sedie da casa, come si faceva una volta, ma anche un progetto che metta in mostra i giovani creativi”.
Prima di diventare giocosi oggetti d’arredo urbano, questi lavori saranno presentati all' VIII Biennale d’Arte Contemporanea di Firenze, che si svolgerà dal 3 all’11 Dicembre alla Fortezza Da Basso.
Una sfida dal sapore contemporaneo, lanciata dai giovani che sono il contemporaneo ad una città, come Firenze, in cui il passato fa da padrone, che forse più di altre ha bisogno di “interrogarsi sul contemporaneo, come fonte di ispirazione e confronto” , come sostiene Olga Mugnaini, giornalista de La Nazione. 
Non è vero che è tutto fatto” dichiara agli studenti il Prof. Massimo Ruffilli, docente della facoltà di Architettura, “ci sono un sacco di oggetti di cui ho bisogno e che voi dovrete disegnare”.
E allora aspettiamo davvero con curiosità le lezioni di design che sapranno regalarci le menti di questi giovani creativi.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...