17 ottobre 2011

LUCIANO CAPOSSELA CONQUISTA "I MAESTRI DEL GIOIELLO" A MILANO



Siamo molto contenti di condividere con voi un altro successo del nostro Luciano Capossela, cha ha  conquistato il pubblico della Mostra “I Maestri del Gioiello" a Milano, vincendo il premio "Jacopo da Trezzo", con il gioiello Alla Madre della Patria. Il premio, intitolato all’orafo lombardo del ‘500 che per primo lavorò il diamante, quest’anno aveva come tema "Un gioiello per una donna del Risorgimento Italiano. Dai valori del Risorgimento fino ad oggi, un gioiello per donne intraprendenti di ogni tempo" e il pubblico, composto da operatori del settore, giornalisti di varie riviste orafe e docenti del Politecnico di Milano, non ha avuto dubbi nell’assegnarlo al bracciale del Maestro di Calitri. 
È lo stesso Capossela a spiegare il suo gioiello, scultura in oro 18 kt, con perle Akoya, che rappresenta una donna gravida, adagiata su un letto di ceramica, terracotta, smaltata con i colori della terra d’Italia, verde bianco e rosso, e che abbraccia e coccola i suoi figli, rappresentati dalle perle. “L'opera che qui presento e propongo è il mio fragile omaggio a Eleonora Curlo Ruffini. Ho scelto lei per due distinti motivi, entrambi legati alla maternità. Il primo scaturisce dall'irrefrenabile stimolo di realizzare un gioiello per colei che fu insignita dell'appellativo “MADRE DELLA PATRIA”. Il secondo nasce da una profonda attualità emersa dalla vicenda più significativa del suo essere madre, la morte in carcere del figlio Jacopo.Tragica analogia che la lega dolorosamente a “mamma Cira” la madre di Daniele Franceschi, morto in circostanze ancora oscure nelle carceri francesi. Due madri forti alla ricerca inappagata della verità e della giustizia che in una forbice di 150 anni rinnovano un immenso sentimento di dignità e patriottismo”. A consegnare il premio al vincitore è stato Franco D'Alfonso, assessore al Turismo e alle Attività Produttive del Comune di Milano, convinto che «I gioielli del Capossela sono arte, arte da indossare, e l'arte non è mai ripetitiva: ogni sua opera ha una storia, un messaggio nascosto da svelare, un messaggio che non è mai lo stesso».

L’intensità e la passione che traspaiono in ogni gioiello sono le stesse che Capossela impiega nel suo lavoro che gli permettono di conseguire i tanti successi e che lo porteranno certamente a raggiungere altri importanti traguardi.

Ancora complimenti a Luciano!



Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...